Nuovo stadio Milan, primi contatti con l’Inter di Oaktree: il rapporto con Furlani

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Primi contatti tra l’Inter di Oaktree e il Milan di RedBird: tra il nuovo stadio e i rapporti di conoscenza diretta con l’AD Furlani

Mentre il Milan continua a lavorare sul progetto del nuovo stadio a San Donato Milanese, l’Inter ha cambiato proprietà passando da Steven Zhang al fondo americano Oaktree. Senza perdere tempo, il nuovo azionista di maggioranza dell’Inter si sarebbe messo in contatto con i cugini americani del Milan di RedBird: il tema caldo potrebbe diventare proprio quello del nuovo stadio. A riportare la notizia è stato questa mattina Il Giorno.

Contatti e rapporti

Per il quotidiano, la nuova proprietà Oaktree dell’Inter avrebbe già avviato i primi contatti e le prime comunicazioni con il fondo RedBird proprietario del Milan. Dopo anni in cui i rapporti tra le due società milanesi sono stati abbastanza tesi a causa dei dissapori tra Zhang e Cardinale, lo scenario potrebbe cambiare. Al centro del discorso c’è chiaramente la questione nuovo stadio, sulla quale Milan e Inter stanno ormai lavorando separatamente da mesi.

In attesa di capire quale sarà la posizione della nuova proprietà nerazzurra, il quotidiano sottolinea in chiusura che i vertici del fondo Oaktree hanno un rapporto di conoscenza diretta con Giorgio Furlani, AD rossonero. I rapporti tra le due società, anche in ottica stadio, potrebbero essere diversi da quelli che abbiamo imparato a conoscere.

Ultime news

Notizie correlate