Nuovo stadio, dopo il Milan anche l’Inter va da sola

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

La questione nuovo stadio di Milano si arricchisce di un nuovo capitolo, infatti l’Inter sembra aver deciso di replicare il Milan e andare da sola nella realizzazione del progetto per un impianto di proprietà. La Gazzetta dello Sport sta seguendo con molta attenzione il tema della nuova infrastruttura sportiva. Nei giorni scorsi è uscita la notizia dell’intenzione sempre più decisa di Gerry Cardinale e RedBird di “separarsi” dall’Inter nel progetto nuovo stadio. Oggi la presa di coscienza della società di Suning con tanto di retroscena dei contatti tra il presidente del club di viale della Liberazione e l’ex proprietario del club di via Aldo Rossi, Gordon Singer (Elliott) sulla causa che stava unendo le due squadre rivali.

 

LEGGI QUI ANCHE – NUOVO STADIO, MILAN E INTER AI FERRI CORTI! ZHANG FURIOSO CON CARDINALE –

Lo stadio di proprietà l’Inter lo farà in solitaria, come il Milan. Questa è la notizia lanciata in prima pagina nell’edizione odierna dal quotidiano sportivo La Gazzetta dello Sport. I due club di Milano stanno facendo avanzare quello che era il piano B sopra il piano A. Se la prima a muoversi in questa direzione è stata la società di Gerry Cardinale adesso anche quella di Suning sembra essersi convinta della possibilità di allontanarsi da San Siro e dai cugini. La rosea ha annunciato che il club neroazzurro, come i rossoneri, hanno già individuato l’area privata dove costruire il nuovo impianto con tanto di accordo segreto con l’imprenditore proprietario del terreno selezionato. Inoltre, ci sarebbero stati sopralluoghi di esperti per conto dell’Inter con esito positivo.

Sempre La Gazzetta dello Sport nell’approfondimento sull’argomento stadio ha rivelato il retroscena dei numerosi contatti tra il presidente dell’Inter Steven Zhang e Gordon Singer, membro del cda milanista ed ex proprietario del Milan con Elliott Management Corporation e responsabile dell’ufficio di Londra del fondo di investimento. I colloqui tra i due sarebbero avvenuti di persona e al telefono. I due si sarebbero incontrati a Riad in occasione della Supercoppa Italiana ribadendo l’idea comune di continuare il progetto nel quartiere di San Siro. Successivamente, il presidente cinese avrebbe richiamato il suo collega. Il nuovo contatto telefonico ci sarebbe stato dopo le voci insistenti del volere di Cardinale di andare da solo. Negli ultimi contatti, secondo la versione dell’Inter, Singer avrebbe confermato il suo intendimento di continuare insieme su San Siro.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Zhang stadio Inter

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate