Nuovo stadio Milan, il Comitato non ci sta: esposto al TAR

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Un gruppo di cittadini sostenuto dal Comitato contro il nuovo stadio del Milan chiede al TAR di annullare gli atti

Si apre una nuova pagina nel lungo libro sul nuovo stadio del Milan. Il Comitato “No Stadio a San Donato Milanese” ha sostenuto 13 cittadini di San Donato Milan e Chiaravalle nell’esposto che hanno presentato al TAR per bloccare l’iter avviato in Comune a favore della costruzione del nuovo impianto rossonero nell’area San Francesco.

La richiesta dei cittadini al TAR

La richiesta del piccolo gruppo di abitanti dei comuni interessati dalla realizzazione del nuovo stadio rossonero che chiede, come riportato da Calcio & Finanza, l’annullamento degli atti riguardanti “la proposta iniziale di variante urbanistica” e il piano attuativo”. In attesa della decisione del Tribunale Amministrativo sull’esposto presentato, continua l’iter nel comune di San Donato Milanese. Prevista per l’11 aprile la seduta del Consiglio Comunale in cui sarà discussa e votata una mozione contro lo stadio che è stata presentata da alcuni consiglieri di opposizione al sindaco Squeri, lui favorevole al nuovo impianto.

Secondo quanto appreso dalla nostra redazione, in merito all’esposto c’è massima serenità in quanto privo di grandi basi tecniche e giuridiche che possano fermare l’iter stadio a San Donato (l’esposto, tra l’altro, non è l’unico: ce n’è un secondo depositato dal quartiere Affari).

Ultime news

Notizie correlate