Nuovo stadio Milan, non solo calcio: la visione di Cardinale

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervistato ai microfoni di Fortune, Gerry Cardinale è tornato a parlare dei piani per il nuovo stadio del Milan

Da quando ha rilevato il Diavolo nell’estate del 2022, il grande obiettivo di RedBird è stato quello di costruire una nuova casa per i tifosi rossoneri. Intervistato ai microfoni di Fortune, Gerry Cardinale è tornato a parlare dei piani per il nuovo stadio del Milan.

Le parole di Cardinale

“Lo sport ora non è più un hobby per ricchi, ma un business di intrattenimento per eventi dal vivo multimiliardario e è necessario creare relazioni e competenze multidisciplinari in una serie di attività per essere in grado di portare a termine queste cose. È tempo che l’Italia, e il Milan, facciano quello che fecero gli Yankees nel 2008. Il vecchio Yankee Stadium esiste da sempre, è iconico, ma si sono resi conto che è giunto il momento per una nuova versione di ciò. Non è una questione di spendere più dell’altro: si tratta di spendere un dollaro incrementale di capitale meglio di chiunque altro.”

“Ai vecchi tempi potevi semplicemente organizzare una festa e la gente si presentava. Oggi c’è un’enorme concorrenza per il modo in cui una persona spende il proprio tempo libero. Quindi, se addebiterai un prezzo premium in un evento dal vivo, dovrai fornire una proposta di valore a quel cliente, in questo caso, al fan. In altre parole, anche il fan più fedele deve essere corteggiato – e di questi tempi ci vorrà più di un hot dog o, a Milano, di un panino con la salamella. I tifosi sono molto intelligenti e le squadre non possono semplicemente aumentare i prezzi dei biglietti e delle agevolazioni e aspettarsi di farla franca continuando ad avere gli stessi numeri di spettatori.”

Stando a quanto riporta lo stesso sito nell’ampio articolo, al centro della visione di Cardinale per il Milan c’è uno stadio all’avanguardia da 70mila posti, completo di quartiere dell’intrattenimento, museo della squadra, hotel, parco a tema e spogliatoi con vasce criogeniche, secondo i documenti visionati.

Ultime news

Notizie correlate