Nuovo stadio Milan, Cardinale promette: “Sarà all’americana, 70mila posti”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Gerry Cardinale torna sul tema nuovo stadio del Milan: tra posti a sedere, stile e… musica

Nel corso della lunga intervista concessa al podcast di Bloomberg “The Daily”, il proprietario di Milan e Redbird Gerry Cardinale ha trattato anche il tema del nuovo stadio, sempre più orientato verso l’ipotesi San Donato. Infatti, il numero uno del fondo americano parla chiaramente di “costruzione“. Ma non solo, perché nel corso della chiacchierata con il noto portale è entrato decisamente nello specifico. Ecco quanto dichiarato sulle sue intenzioni in merito.

Costruzione “americana”: tra sedute e musica

“Una delle altre nostre iniziative è stata lo spingere sul nuovo stadio del Milan, che sarà il primo stadio costruito in Italia dal 2011. Sarà uno stadio… all’americana, da 70mila posti a sedere. Porteremo la musica a Milano e costruiremo un grande polo di intrattenimento nella città.

Dobbiamo trovare il modo nel Milan di “cristallizare” il valore. Costruiremo il nuovo stadio e quando lo faremo vi prometto che avremo una società che si occupa di costruire nuovi stadi”.

Ultime news

Notizie correlate