Stadio Milan, gli 8+5 motivi per cui non si può ristrutturare San Siro

0 cuori rossoneri

Il tema stadio a Milano è molto caldo. Proprio oggi, infatti, è iniziato il tanto atteso dibattito pubblico. Tanti i temi interessanti toccati in questa prima giornata, su tutti i motivi che hanno portato all’esclusione dell’ipotesi di una ristrutturazione dello stadio di San Siro, dove giocano Milan ed Inter. La spiegazione è stata molto chiara ed ha evidenziato 8 criticità principali e 5 secondarie verso questa ipotesi. Di conseguenza, questo è un riassunto delle principali motivazioni che hanno portato il Milan ad escludere l’ipotesi di ristrutturare San Siro e di costruire un nuovo stadio.

– Leggi QUI le parole dell’ex Milan: “Nel mio ruolo sono tra i tre migliori in Italia” –

Criticità principali:

  • Ubicazione – Criticità non superabil con una ristrutturazione e permarrebbe l’impossibilità di creare nuove superfici accessorie.
  • Capacità di sicurezza – Permarrebbe area di massima sicurezza in deroga e la difficile gestione dei flussi del pubblico.
  • Volume dell’impianto sportivo – Forti limiti sui rpocessi di trasformazione e impossibilità di creare ampie superfici a causa di una struttura vetusta e sviluppata in periodi diversi.
  • Costi di gestione/manutenzione – I costi di gestione/manutenzione sarebbero molto incerti rispetto a quelli per uno stadio nuovo.
  • Capienza netta – La riduzione della capienza dovrebbe passare attraverso un ampio intervento di demolizione (terzo anello) senza rispondere a pieno gli standard richiesti.
  • Confort e aree di servizio – Per aumentare confort e servizi sarebbe necessario creare nuovi volumi negati dalla posizione non baricentrica del Meazza.
  • Microclima interno – La sola demolizione del terzo anello non risolverebbe la difficile gestione del manto erboso mantenendo costi elevati di gestione.
  • Inquinamento acustico – Sol attraverso una schermatura totale del Meazza, con grave impatto sull’immagine dello stadio, si potrebbe rispondere agli standard acustici.

Criticità secondarie:

  • Identità – Ristrutturazione=modifiche radicali agli elementi caratteristici. Una profonda ristrutturazioen renderebbe il Meazza irriconoscibile.
  • Sicurezza – Notevoli rischi per squadre e pubblico durante i lavori di ristrutturazione.
  • Disponibilità posti – Grave impatto sul numero dei posti durante i lavori causando difficoltà logistiche ed economiche al pubblico.
  • Trasferte per i Club – Inter e Milan sarebbero costrette a giocare lontano da Milano, in strutture lontane (oltre 100Km) e con minore capacità per gli spettatori.
  • Riduzione dei ricavi – Contrazione della disponibilità finanziaria con conseguente minor competitività.

 

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Dalla categoria News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live