Serie A, quante occasioni da Russia e Ucraina dopo la scelta della FIFA!

0 cuori rossoneri

In seguito al conflitto armato in Ucraina, la FIFA ha deciso che i giocatori dei campionati russi e ucraini potranno liberarsi per giocare liberamente in campionati stranieri. I club di Serie A possono quindi tesserare giocatori dal 10 marzo al 7 aprile mettendoli sotto contratto fino al 30 giugno 2022, quando torneranno nel loro club di appartenenza.

Le regole della federazione prevedono che ogni squadra potrà tesserare al massimo due di questi calciatori. Nel caso della Serie A, le liste dei 25 nomi della rosa potranno essere modificate, a patto che il numero non venga superato ovviamente. Rimane invece la regola degli extracomunitari: per tesserarne uno servirà avere uno spazio libero.

-Leggi QUI anche “Sconcerti: Milan, sei la più regolare! Ma la regolarità non basta…”-

Dal campionato russo, le occasioni sono diverse: da Malcom dello Zenit San Pietroburgo al compagno di squadra Yuri Alberto, talentino brasiliano classe 2001. Ci sono anche i croati Lovren, Jedvaj e Nikola Moro, che potrebbero fornire esperienza soprattutto in alcune rose del nostro campionato. Non va dimenticato il turco Yazici, corteggiato dal Milan dopo la tripletta segnata a San Siro con la maglia del Lille.

In Ucraina giocano invece l’ex Ajax David Neres e l’ex Sassuolo Marlon, occasione soprattutto per chi cerca profili che hanno già giocato in Italia in passato.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

photocredits: acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live