Intervista a Mario Sconcerti

Sconcerti è sicuro sulla lotta scudetto: “Tutto ancora apertissimo”

0 cuori rossoneri

Mario Sconcerti esprime sul Corriere della Sera il suo punto di vista sulla lotta per lo scudetto.

Le parole del giornalista:

“È cambiato qualcosa rispetto a un anno fa. Quanto diventerà importante è presto per dirlo, ma qualcosa è cambiato. L’Inter ha 5 punti in meno (con una partita da recuperare), circa il 10%, una flessione importante in qualunque bilancio aziendale. Il Milan ne ha 2 in più, il Napoli 9. Questo significa che l’Inter perde adesso il suo significato di squadra di riferimento, perde luce anche se sembra non meritarlo. Ha sempre un grande volume, ma è meno brillante, appena più avara. So che questo contraddice cose già dette e date per certe, ma il calcio cambia e con lui devono assestarsi i giudizi, esattamente come accade per la crescita economica delle nazioni. Il dato è sempre in divenire. L’Inter ha perso sul Milan 5 punti in 2 partite, 3 sul Napoli, non può essere più la stessa cosa. Il campionato resta apertissimo, ma prima non lo era, prima stava vincendolo l’Inter. Ora siamo sospesi. È cambiato anche il Milan, è cresciuto Leao, si è trovato un modo di sostituire Kessiè, è tornato Bennacer, giocatore di un genere dimenticato per come tiene unita la squadra, è salito Tonali, forse l’italiano più moderno nel gruppo di Mancini insieme a Barella e Verratti. Siamo a un punto della stagione in cui non conta più chi è tecnicamente più forte, ma è forte chi lo conferma sul campo.”

– Leggi QUI le parole di Gazidis –

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live