Sconcerti esalta il neo rossonero: “È arrivato in punta di piedi ma è un campione”

0 cuori rossoneri

Sono giorni caldi per il mercato del Milan, soprattutto per quanto riguarda la questione trequartista. L’estenuante trattative con il Bruges per Charles De Ketelaere rischia di distogliere l’attenzione sui valori in rosa dei rossoneri. Un nome su tutti il neo acquisto Yacine Adli. 

Mario Sconcerti ne parla nel corso della sua rubrica “Un cappuccino con Sconcerti” su calciomercato.com: “Sono molto curioso di vedere Yacine Adli in partite vere, un ragazzo di 22 anni che ha già giocato 99 gare nella serie A francese ed è partito (cinque stagioni) dal Paris Saint Germain. Ha classe e fisico, gioca in molti ruoli, forse troppi, segna pochissimo, ha tecnica fine. Ha molti sintomi dell’ottimo giocatore. Si muove bene sul campo, sa gestire la palla, ha idee e soprattutto personalità”.

Leggi QUI – Da Villach – Wolfsberger-Milan, chi vedremo in campo?

Dopo averlo visto all’opera con la maglia del Milan nelle prime amichevoli estive, non ha dubbi sulle sue qualità: “E’ di origine algerina come Zidane, molti in Francia lo avvicinano a Rabiot. Il Milan lo ha comprato lo scorso anno lasciandolo ancora a Bordeaux. E’ strano come sia entrato in punta di piedi nel Milan. Si parla moltissimo di un giocatore che non c’è (De Ketelaere) e molto poco di uno che c’è, Adli. Dal mercato sembrerebbe che i primi a non crederci troppo siano quelli del Milan. Però Pioli lo fa giocare e Adli se la cava bene. Parla la stessa lingua della squadra, potrebbe diventare una sorpresa. Non sarebbe il primo ritardo di mercato che lascia strada a un ragazzo campione”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live