Milan-Salernitana

Porto-Milan 1-0: tutte le dichiarazioni post match

0 cuori rossoneri

Porto-Milan 1-0

Riportiamo di seguito le dichiarazioni del mister e dei protagonisti dopo la sconfitta subita per 1-0 nel match di Champions League di ieri sera contro il Porto.

Stefano Pioli

Sulla partita e su cosa è mancato. “Gli episodi possono determinare il risultato, ma siamo stati in difficoltà. Loro hanno fatto meglio per lucidità, tecnica e per come sono stati sul campo. Non abbiamo cominciato bene, c’erano le situazioni per creare qualche pericolo in più ma non ci siamo riusciti. A questi livelli se non giochi con lucidità diventa difficile. Non abbiamo giocato da Milan, siamo mancati dal punto di vista tecnico e della gestione della palla. Dovevamo essere più sicuri e perdere meno palloni, non siamo stati precisi nelle scelte. E’ stata una partita difficile sia per meriti degli avversari che per demeriti nostri”

Sulle assenze. “Non contano gli assenti, la squadra era competitiva stasera. Forse potevamo avere qualcosa più nei cambi in qualità. Stasera abbiamo sbagliato nella gestione della palla e di solito non ci succede. Siamo stati poco dinamici contro avversari veloci e che sono stati bene sul campo”

Sulla differenza tra Serie A e Champions League. “Che la Champions sia ad un livello altissimo sicuramente sì. Al momento del sorteggio sapevamo che sarebbe stato difficile, ma nelle prime due partite abbiamo dimostrato di poter essere competitivi. Stasera non ci siamo riusciti: abbiamo sbagliato palloni semplici e fatto fatica per tutta la gara”

Sulla qualificazione. “Ho già parlato alla squadra. Dobbiamo crederci. È facile dirlo, e sarà sicuramente più difficile metterlo sul campo. Abbiamo 0 punti ma le seconde sono davanti a noi solo di 4 punti. Ora ributtiamoci sul campionato, poi penseremo alla Champions più avanti. Abbiamo sbagliato serata”

Sull’episodio del contatto Taremi-Bennacer. “Io devo pensare ad allenare bene la squadra, non voglio parlare dell’arbitro. Mi devo concentrare per allenare bene la squadra, e dico che non ho fatto un buon lavoro perché la squadra non è stata all’altezza. Per le altre cose su cui non abbiamo controllo parlatene voi se volete”

Sulla prestazione di Leao. “E’ il collettivo a determinare le prestazioni dei singoli. Leao è stato l’unico a strappare e a cercare di fare qualcosa. Ma non bisogna guardare ai singoli, abbiamo giocato nel complesso con meno qualità del solito e loro hanno fatto più di noi”

Rafael Leao

Sulla partita e sulla qualificazione. “Dovevamo giocare come una finale, ma non è stato così. Non abbiamo creato tante occasioni da gol e il Porto ha meritato di vincere. Ora mancano tre partite e dovremo fare per forza bene”

Zlatan Ibrahimovic

Sulla prestazione della squadra e sulla qualificazione. “Non meritavamo il punto, è la peggior partita che abbiamo fatto. Ma questo è il calcio: siamo a zero punti, ma dobbiamo continuare. Per tanti in questa squadra è la prima volta in Champions League, devono crescere e imparare. Mancano tre partite, abbiamo lottato per essere in Champions e fino a che ci sarà la possibilità puntiamo all’obiettivo”

Sulle assenze e sulla sua condizione. “Mancano tanti giocatori, ma questo fa parte del calcio. Io sono appena tornato e sono contento di giocare, mi servono più minuti per ritrovare il ritmo. Più gioco più il ritmo torna. Anche per Bakayoko era la prima partita, ma non voglio trovare scuse: nella prossima partita dobbiamo fare meglio”

Sandro Tonali

Sulla partita e su cosa è andato storto. “E’ andato storto tutto in generale, nel primo tempo abbiamo avuto occasioni con dello spazio in avanti da attaccare, nel secondo tempo siamo entrati meno forti di loro e ci ha penalizzato. Hanno avuto occasioni su nostri errori. È mancato un po’ tutto ma non ci abbattiamo. Come siamo fatti lo sappiamo e quindi andiamo avanti per la nostra strada”

Davide Calabria

Sulla sconfitta e sull’episodio arbitrale. “Non mi piace trovare scuse, la prestazione da calciatori c’è stata anche perché altrimenti non s’indosserebbe la maglia del Milan. Poi è chiaro che chi si ritrova in campo dopo un po’ di tempo è fuori forma, è normale. Dispiace perché potevamo e dovevamo fare di più, se è andata così un motivo ci sarà. Ma non piangiamoci addosso: in campionato stiamo facendo bene e dobbiamo continuare così. Sul gol del Porto dal campo sembrava fallo di Taremi su Bennacer. Ultimamente ci sta andando male col VAR: gli episodi a metà vanno sempre a nostro sfavore”

Guarda QUI il postpartita di Porto-Milan

Leggi QUI le pagelle di Porto-Milan

photocredits acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live