Perché gli americani hanno investito sull’Atalanta

0 cuori rossoneri

Negli ultimi giorni ha suscitato molto clamore la notiza dell’acquisizione del 47,3% dell’Atalanta da parte del fondo americano guidato da Stephen Pagliuca.

La famiglia Percassi, che gestisce un grande impero che va dall’immobiliare al retail e ovviamente allo sport, ha annunciato l’ufficialità dell’accordo per la vendita del 47,3% dell’Atalanta a un gruppo di investitori guidati da Stephen Pagliuca, comproprietario dal 2002 della famosissima squadra di basket USA Boston Celtics. Si parla di una valutazione dell’intero capitale superiore ai 400 milioni di euro.

-Leggi QUI anche “Mourinho nei guai: rischia la maxi squalifica!”-

Perché Pagliuca e soci hanno deciso di investire sull’Atalanta?

L’Atalanta nel 2020 non ha subito l’impatto negativo del lockdown sui conti, a differenza della maggior parte delle società calcistiche del nostro paese. Anzi, è riuscita a fare di meglio: il club ha chiuso il bilancio consolidato al 31 dicembre 2020 con un valore della produzione in netta crescita, 242 milioni di euro rispetto ai 118,6 milioni dell’esercizio precedente. Il bilancio è stato trainato dai ricavi da trading sportivo dei diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori (88,9 milioni, di cui 68,5 milioni di plusvalenze) e dai diritti tv (117 milioni, grazie alla partecipazione del club bergamasco alla UEFA Champions League), mentre ovviamente i ricavi da biglietteria stadio sono crollati a 6,7 milioni (da 13,5 milioni), con un utile netto di 51,7 milioni dai 26,5 milioni di fine 2019. C’è di più, perché il bilancio della società nel 2020 include anche il rifinanziamento del debito della società Stadio Atalanta srl in relazione alla ristrutturazione del Gewiss Stadium, il cui investimento totale previsto è pari a circa 54 milioni (compresa l’acquisizione dell’immobile).

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live