Palomino, controanalisi positive: ecco cosa rischia il difensore dell’Atalanta

0 cuori rossoneri

Brutte notizie in casa Atalanta: dopo l’infortunio di Ederson arriva la conferma di un altra tegola per Gasperini. Secondo quanto riportato dall’ANSA, le controanalisi richieste dal giocatore e dalla società hanno confermato la positività al Clostebol Metabolita per José Luis Palomino, difensore centrale argentino e colonna della Dea che ha fatto sognare i tifosi bergamaschi. Il campione analizzato nel laboratorio antidoping di Roma ha ribadito il risultato ottenuto nelle prime analisi, effettuate in un controllo a sorpresa di Nado Italia.

LEGGI QUI ANCHE   -MIKE, CHE RICONOSCIMENTO! MAIGNAN CANDIDATO AL TROPHEE YACHINE-

E ora, cosa succede? Secondo i regolamenti antidoping, i giocatori positivi senza intenzionalità rischiano fino a due anni di squalifica: starà al giocatore dimostrare la propria buona fede al Tribunale Nazionale Antidoping. Nel 2017, Fabio Lucioni, capitano del Benevento, fu squalificato per la stessa sostanza. Nel frattempo, Gasperini si è mostrato vicino al giocatore durante la conferenza pre-Sampdoria: “Perdiamo un giocatore importantissimo. Sappiamo bene quale sia la moralità di questo giocatore, è abbastanza chiara l’involontarietà della sua situazione”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live