Non solo Di Maria! La prima giornata di Serie A fa altre due vittime illustri

0 cuori rossoneri

In un campionato lungo e particolare per le squadre di Serie A, con molte partite ravvicinate ed una inusuale pausa mondiale, la tenuta fisica dei calciatori sarà fondamentale per poter puntare a raggiungere gli obiettivi prefissati. Alcune squadre non sono partite bene sotto questo punto di vista: esempio più eclatante è quello della Juventus, che dopo aver perso Pogba durante la preparazione ieri ha dovuto fare i conti anche con l’infortunio di Angel Di Maria. Dopo aver segnato un gol e fornito un assist alla sua prima in Italia, El Fideo ha dovuto lasciare il campo a causa di un problema all’adduttore: “Angel Di Maria è stato sottoposto questa mattina ad accertamenti radiologici presso il J|Medical che hanno evidenziato una lesione di basso grado del muscolo adduttore lungo della coscia sinistra. Tra 10 giorni verrà nuovamente rivalutato“. Questo il comunicato con cui la Juventus lo annuncia sul proprio sito ufficiale.

LEGGI QUI ANCHE   -QUI ATALANTA: DUE RECUPERI E UN NUOVO ACQUISTO PER LA SFIDA AL MILAN-

In questo senso, anche Inter e Torino dovranno affrontare almeno per qualche partita il forfait di due giocatori importanti, entrambi arrivati in questa sessione di mercato. L’armeno arrivato alla Pinetina dalla Roma, Henrikh Mkhitaryan, ha accusato un risentimento muscolare ai flessori della coscia sinistra: in questo momento, il derby di sabato 3 settembre sembra a rischio per lui. I Granata hanno invece perso Aleksej Miranchuk per una “lesione tra primo e secondo grado del bicipite femorale della coscia destra“. Dopo aver segnato all’esordio, il russo ex Atalanta dovrà stare lontano dai campi per almeno un mese e mezzo: possibile rientro per l’8ava giornata di campionato, che il Torino giocherà contro il Napoli.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live