L’attaccante fa infurare Gasperini: “Fuori da qui non giocheresti”

0 cuori rossoneri

Dopo una giornata in testa alla classifica in solitaria, il pareggio dell’Atalanta in casa contro la Cremonese costringe i bergamaschi a tornare a dividersi il posto con Milan e Napoli. Dopo una prestazione non brillantissima, il tecnico della Dea Gian Piero Gasperini si è presentato in conferenza stampa: “Sono rammaricato perché eravamo andati in vantaggio facendo la cosa più difficile ma il calcio è così, lo abbiamo ripreso subito, poi ci abbiamo provato ma non ci siamo riusciti. I ragazzi sono stati bravi, hanno provato fino alla fine ma come vediamo in Serie A le partite sono tutte in equilibrio.”

LEGGI QUI ANCHE   -ECCO COS’HANNO VERAMENTE REBIC E ORIGI: LE NOVITA’ DALLA NOSTRA REDAZIONE-

Incalzato dai giornalisti presenti, Gasperini ci ha tenuto a dare spiegazioni su un episodio successo durante il secondo tempo. Una volta sostituito al minuto 56′, il colombiano Luis Muriel è stato protagonista di un brutto gesto che non è passato inosservato a colui che allena questa squadra ormai da 6 anni: “Quando non è infortunato è un giocatore che gioca tutte le partite. In questo ruolo è stato determinante due anni fa facendo 26 gol, è stata la sua miglior stagione. Oggi ha giocato oltre 60 minuti, poi è entrato Hojlund perché tutte le squadre mettono altri attaccanti. Quando è uscito ha gettato la pettorina ma non è un bel messaggio questo. Succede dappertutto, tutti cambiano gli attaccanti: in questo momento storce il naso a uscire, ma se va in un’altra squadra credo che rischi di giocare meno che da noi. Capisco, però, che dopo qualche anno lui possa non essere soddisfatto”

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live