Il West Ham porta il suo stadio in tribunale… per un birra!

0 cuori rossoneri

Dopo una sola giornata dall’inizio della Premier League, in Inghilterra scoppiano già le prime polemiche: la notizia riportata dal Daily Mail è particolarmente curiosa. Il West Ham, una delle società calcistiche più importanti della città di Londra, ha infatti minacciato di citare in giudizio i proprietari del suo nuovo impianto, il London Stadium, nel caso in cui non ci fosse un taglio netto ai prezzi della birra. Il club dell’imprenditore David Sullivan, che non trae profitto dal catering allo stadio, non ha preso benissimo le scelte della società che gestisce l’impianto sui prezzi della pinta di birra più economica per la prima di campionato contro il Manchester City: 8,60€ contro, ad esempio, i 6,10€ dei vicini di casa del Tottenham.

LEGGI QUI ANCHE   -UN EX GIOCATORE DEL MILAN RIPARTE DALLA PANCHINA-

Con la clausola “Comparable Clubs” nel loro contratto di ristorazione con la società, secondo la quale i prezzi dovrebbero essere una media di quelli applicati negli stadi di Arsenal, Tottenham e Chelsea (abbassando il prezzo da 8,60€ a 6,80€), gli Hammers sono disposti a portare i gestori del proprio impianto in tribunale.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live