Comunicato Lazio sulla questione arbitri: di mezzo c’è anche il Milan

0 cuori rossoneri

Dopo le velenose parole di Mourinho di ieri, la risposta della SS Lazio sulla questione arbitri non ha tardato ad arrivare.

Nonostante l’episodio molto, molto dubbio a favore dei biancocelesti durante Spezia-Lazio (per il quale, tra l’altro, Arbitro e VAR Pairetto e Nasca sono stati sospesi dall’AIA), la Lazio attraverso un comunicato ufficiale sul proprio sito ha voluto ribadire la propria posizione. Ovviamente, di mezzo c’è sempre il Milan.

Leggi QUI anche “Bergomi: all’Inter manca uno come Leao”

La Società Sportiva Lazio respinge ai mittenti le critiche e le insinuazioni, continua a credere che i valori si dimostrino in campo e non nei salotti televisivi. La Lazio non si presterà mai ad essere l’alibi o il capro espiatorio di nessuno e farà valere nelle sedi opportune le proprie ragioni. La linea della Società continua ad essere quella di non discutere le decisioni prese sul campo, anche quando si tratta di episodi lampanti avvenuti a sfavore della squadra biancoceleste, quale il fallo di Tonali su Acerbi a Lazio-Milan in occasione del gol o la gomitata in area di Ibanez su Milinkovic nel derby di ritorno, solo per citarne due anche se ne abbiamo presenti molti altri, anche in Spezia-Lazio. Episodi decisivi sui quali abbiamo scelto il silenzio per rispetto degli arbitri in campo e del VAR, rispetto che altri non hanno dimostrato e continuano a non dimostrare“.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live