Champions League, cambia tutto! Ecco i dettagli del nuovo format

0 cuori rossoneri

News – C’è una nuova data da segnare se si vogliono scoprire le sorti della nuova Champions League.

Il prossimo giovedì 7 aprile il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin e Nasser Al-Khelaifi (capo dell’Eca) presenteranno un nuovo format della Champions League. Con questa anche le altre competizioni, con molte novità nelle regole e nei criteri.

Secondo quanto riporta Eurosport, la parola chiave per tutto il progetto è sostenibilità. Soprattutto dopo due anni molto complicati a causa della pandemia che ha ribaltato il mondo sportivo, e non solo. L’idea è quella di un torneo che vada a contrastare la Superlega, che sembra sempre essere al limite tra il fallimento e la ‘pronta riscossa’.

Leggi QUI dell’assemblea della Lega Serie A
Tra le novità c’è la cancellazione del “break even”: il pareggio di bilancio tra costi e ricavi. Dalla prossima estate ci sarà maggiore attenzione alle spese delle squadre che non potranno superare il 70% dei ricavi per poi arrivare al 80/90% dal 2024. Per quel che riguarda il monte ingaggi, invece, si sta ancora ragionando. Queste norme, scrive il portale, sembrano favorire chi può contare su una solida base di ricavi con le italiane che, ad ora, hanno due strade da percorrere: il difficile e costante aumento del guadagno oppure il taglio del monte ingaggi. Dal comportamento di alcune società come Juventus e proprio il Milan, si sta caldeggiando la seconda via visti anche i mancati rinnovi di giocatori importanti come Dybala e Kessié.
Ma ecco il nuovo format. Della nuova Champions League sembra quasi tutto deciso. C’è da sciogliere l’ultima questione relativa a chi andranno due dei quattro posti in più: la soluzione più probabile è che si scelga in base al ranking. Nel progetto che entrerà in vigore nel ciclo 2024-2027 si cancellerebbero i gironi per optare sulla classifica generale, con ogni squadra che giocherebbe un minimo di 10 partite (5 fuori e 5 in trasferta) in modo da avere un unico tabellone finale. Le prime 8 andranno agli ottavi, mentre le altre 16 si giocheranno tutto ai playoff. Infine, si progetteranno anche nuove strategie di commercializzazione e pubblicizzazione: il calcio diventa ufficialmente un’azienda a tutti gli effetti.
photocredits: acmilan.com
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live