Cessione Milan: la cifra del prestito di Elliott si deciderà a settembre

0 cuori rossoneri

Nelle scorse ore, Calcio e Finanza ha svelato i dettagli dell’operazione RedBird-Elliott per l’acquisizione del Milan, una trattativa da 1.2 miliardi di euro. La società di Gerry Cardinale non riceverà finanziamenti dalle banche, come emerso erroneamente da diverse fonti, ma vi sarà solamente un vendor loan da parte di Elliott. Si tratta di un finanziamento (prestito) di 200/300 milioni di euro con un tasso di interesse circa del 6/7%.

Ufficialmente, al momento del signing, le parti hanno convenuto in 600 milioni di equity messi da RedBird e 600 milioni di vendor loan da parte di Elliott. Quando arriverà il closing, però, il vendor loan avrà valore ridotto. Questo perché Gerry Cardinale ha assicurato al fondo dei Singer di avere ulteriori impegni dai suoi sottoscrittori per 300 milioni: alla fase conclusiva del passaggio di proprietà, fissata per settembre, la quota del vendor loan scenderà quindi a 300 milioni di euro, cifrà che può ulteriormente ribassarsi (fino a 200) se Cardinale riuscirà entro settembre ad avere a disposizione altri 100 milioni dai suoi sottoscrittori.

Per la testata, questo schema, non prevedendo parti terze coinvolte (nessuna banca è stata coinvolta come finanziatrice) nel periodo tra il signing e il closing, ha il grande vantaggio di assicurare al club rossonero la continuità e la stabilità necessaria per affrontare gli intensi mesi del calciomercato estivo.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Dalla categoria News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live