Ceferin continua la battaglia con la Superlega, ma lo stipendio aumenta

0 cuori rossoneri

News – Un anno fa lo scontro storico tra i sei club “separatisti” e la UEFA. Oggi, invece, escono dei dati interessanti sullo stipendio del presidente.

La battaglia risalente a 12 mesi fa aveva fatto emergere che il presidente del massimo organo calcistico europeo Aleksander Ceferin aveva visto crescere il proprio stipendio di circa 500mila franchi svizzeri. La quota ammontava a 2.421.539 lordi (circa 2,19 milioni di euro).

Leggi QUI la nostra esclusiva con Carlo Pellegatti

La situazione pare rientrata, anche se gli strascichi della Superlega sono ancora evidenti nei rapporti di Ceferin con i cosiddetti club “ribelli” (Juventus, Barcellona e Real Madrid, in particolare). Le discussioni sul nuovo format della UEFA Champions League, che sarà introdotto a partire dalla stagione 2024/25, ne danno ulteriore esempio. Il numero uno dell’associazione europea, dunque, prosegue nella propria battaglia, mentre il suo stipendio è andato aumentando anche nella stagione 2020/21. In base ai dati forniti da Calcio e Finanza, scopriamo che lo sloveno ha incassato un compenso lordo di 2.560.769 franchi svizzeri (2,49 milioni di euro al cambio attuale), senza l’aggiunta di bonus, esattamente come nel 2019/20. Guardando direttamente alla valuta originaria, la cifra è in aumento di circa 140 mila franchi svizzeri rispetto alla stagione precedente.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live