Albania-Italia, Sandro Tonali sta bene. Solo una botta

0 cuori rossoneri

L’Italia di Roberto Mancini ha sfidato la nazionale dell’Albania allenata da Edy Reja in amichevole all’Air Albania Stadium di Tirana e l’ha battuta con il punteggio di 1-3 ottenendo il quarto successo in altrettanti incontri contro la nazionale albanese, ma la sfida non ha prodotto solo soddisfazioni per gli azzurri, infatti il centrocampista del Milan Sandro Tonali è uscito dal campo in barella. Una giornata comunque importante per la FIGC  che ha trasmesso alla UEFA il Preliminary Bid Dossier relativo alla candidatura ad ospitare la fase finale di UEFA EURO 2032.

La selezione di Mancini ha vinto 1-3 a Tirana, ma inizialmente è andata sotto per via del gol di Ismaijli che ha portato in vantaggio i padroni di casa per poi rimontarli grazie alle reti di Giovanni Di Lorenzo e alla doppietta di Vincenzo Grifo con un gol per tempo del centravanti del Friburgo. Ora un’altra amichevole attende l’Italia che sfiderà l’Austria a Vienna domenica sera, proprio nella giornata in cui inizieranno anche i Mondiali in Qatar.

LEGGI QUI ALBANIA-ITALIA, TONALI ESCE IN BARELLA

La partita contro l’Albania ha riservato però anche una brutta notizia per la squadra di Mancini, ma anche per il Milan, infatti nel recupero del primo tempo Sandro Tonali si è infortunato uscendo in barella dopo una caduta rovinosa che gli ha procurato un duro colpo a testa e spalla. Per fortuna, gli esami strumentali svolti prontamente in una clinica di Tirana hanno dato esito negativo come aveva accennato il commissario tecnico nell’intervista flash dal campo ai microfoni della Rai : “Era cosciente, credo che abbia preso un gran colpo, so che sta facendo gli esami”, i quali appunto hanno escluso problemi per il numero 8 del Milan come riferito dai giornalisti Rai dopo l’aggiornamento comunicato dallo staff medico della Nazionale maggiore tramite il professore Angelo De Carli: “Nessun problema per il ragazzo che sta bene. Solo una botta”. Tonali ripartirà in aereo con la squadra.

Una giornata quindi di spavento per l’accaduto a Tonali, ma fortunatamente concluso per il meglio, e di felicità per la vittoria dell’amichevole e anche per la trasmissione alla Uefa del Preliminary Bid Dossier relativo alla candidatura ad ospitare la fase finale di UEFA EURO 2032 dove sono state indicate tra le altre le 11 città che potrebbero ospitare la manifestazione: Milano, Torino, Verona, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari, Cagliari e Palermo. Queste dovranno essere ridotte a 10 entro il 12 aprile 2023, data ultima per la trasmissione al massimo organismo calcistico europeo del Final Bid Dossier in cui saranno chiariti tutti i punti della candidatura per poi permettergli di decidere nell’ottobre 2023 chi ospiterà il Torneo con unica sfidante dell’Italia, per ora, la Turchia che anche essa ha presentato il dossier preliminare.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live

EnglishGermanItalianSpanish