Newcastle-Milan, Leao: “Volevamo gli ottavi. Palo? Sono deluso”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Finisce 2-1 per il Milan la sfida di Newcastle. I rossoneri concludono in terza posizione e sono in Europa League: le parole di Rafael Leao

Il Milan ritrova la vittoria in Champions League e si impone per 2-1 contro il Newcastle. Le reti di Pulisic e Chukwueze, entrato dalla panchina, nella ripresa ribaltano il gol di Joelinton e regala i tre punti ai rossoneri. Primo tempo difficile per il Milan, che soffre le folate del Newcastle e va in svantaggio in virtù del grande gol di Joelinton. Nella ripresa i rossoneri approcciano meglio e trovano il pareggio in modo piuttosto sporco grazie a Pulisic, su assist di Giroud. A vincere la gara, poi, ci pensano i cambi. Okafor lancia il contropiede e si appoggia a Jovic. Il centravanti ex Real Madrid avanza e dà la palla con i tempi giusti a Chukwueze, che da solo batte a rete e fa 2-1. Il Milan fa ciò che deve e vince la partita. Dall’altra parte, purtroppo, il PSG porta a casa un punto contro il Borussia Dortmund e si qualifica come seconda del girone in virtù degli scontri diretti. Il Milan, con questo successo, si qualifica ai playoff di Europa League. Al termine della sfida, Rafael Leao ha commentato la prestazione dei suoi ai microfoni di Prime Video.

NEWCASTLE-MILAN 1-2, LE PAGELLE: TOMORI EXTRA-LUSSO, PIOLI LA VINCE CON I CAMBI

Le parole di Rafael Leao

Sull’Europa League: “Volevamo continuare in Champions League, giocare contro le migliori squadre d’Europa. Sapevamo che se non avessimo vinto non avremmo avuto nessuna chance di andare agli ottavi. Abbiamo esultato a fine partita perchè erano tre punti importanti per la classifica, poi abbiamo aspettato la fine di Borussia Dortmund-PSG”.

Sulla stagione senza Champions: “Chiaro che volevamo continuare in Champions League, ma siamo ancora in Europa. L’Europa League è un trofeo che il Milan non ha mai vinto. Entriamo in questa manifestazione per provare a vincerla”.

NEWCASTLE-MILAN, PIOLI: “C’È AMAREZZA. IL MIO PIÙ GRANDE RIMPIANTO…”

Sulla sua partita: “È stata difficile, una partita importante di Champions League. Ma in questi momenti qui, di resposabilità, mi aiutano a crescere, a capire meglio come comportarmi. Il primo tempo è stato un po’ così e così, poi la squadra mi ha aiutato ad alzare il livello. Abbiamo dimostrato la fame. Ci abbiamo creduto fino alla fine, sono contento della mia squadra”.

Sul palo: “Ero un po’ deluso. Era importante per me, per la fiducia, tornare con un gol. Ma anche se non ho fatto gol, la cosa importante era vincere perchè volevamo continuare in Champions League. Ma purtroppo non siamo riusciti a centrare quell’obiettivo. Ma continuiamo comunque in Europa e siamo contenti”.

NEWCASTLE-MILAN: A SORPRESA SUGLI SPALTI C’È TONALI!

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate