Newcastle-Milan, Furlani: “Speriamo bene. Ibra? Meno male che è tornato”

I più letti

Andrea Roderi
Studente universitario, appassionato di radio, podcast e Milan. Aspirante giornalista professionista.

Furlani a Sky Sport prima di Newcastle-Milan: una sfida decisiva, il clima concentrato, uno (anzi, due) ritorni importanti

Un momento molto complicato in casa Milan. Tante novità in arrivo, tanti temi sul fuoco e, soprattutto, una stagione che passa necessariamente dal Newcastle-Milan di stasera. Sui tanti spunti che hanno segnato (e continueranno a segnare) la settimana rossonera è intervenuto l’AD Giorgio Furlani ai microfoni di Sky Sport. Intervistato in vista della gara di questa sera, il dirigente ha parlato del clima a Milanello, del ritorno di Leao e, soprattutto, dell’arrivo nel quadro societario di Zlatan Ibrahimovic.

IBRAHIMOVIC TORNA AL MILAN, COSA VUOL DIRE SENIOR ADVISOR? IL RUOLO

Poche ore a Newcastle-Milan

Newcastle-Milan sarà una partita decisiva da tanti punti di vista. Il primo, il più naturale, il proseguimento della stagione del Diavolo: l’uscita dalle competizioni europee sarebbe un enorme fallimento, il ridimensionamento in Europa League un piccolo “contentino”, la qualificazione agli ottavi un autentico miracolo. Il secondo, il futuro di Pioli: in caso di sconfitta, il tecnico di Parma sarebbe ulteriormente messo in discussione. Sulla decisività della gara, Furlani si trova d’accordo: “E’ una finale, bisogna vincerla. Molto semplice”. Il clima, secondo l’ad, è disteso e caratterizzato da grande concentrazione: “I ragazzi sono concentrati, veniamo per giocarcela, speriamo bene”. A favore del Milan, dopo settimane di assenza, giocherà anche il ritorno di Rafa Leao, chiamato a disputare un’altra grande prestazione europea: “E’ un grande campione, averlo ci aiuta molto”. Poche parole, ma significative. Nelle rapide risposte di Furlani si legge anche la grande tensione per una sfida che si preannuncia spartiacque importante per il resto dell’anno.

NEWCASTLE-MILAN, PIOLI: “HO SENTITO IBRAHIMOVIC, DOMANI PRIMO BIVIO. TONALI UN AFFARE”

Il ritorno di Ibrahimovic

Il Milan si augurava di ufficializzare il ritorno di Ibrahimovic in un momento di maggiore calma e serenità, magari dopo un Newcastle-Milan vincente. Così non è stato, Cardinale ha deciso infine di interrompere l’attesa e rendere noto il ritorno dello svedese in qualità di Senior Advisor. In particolare, leggendo il comunicato, il ruolo dell’ex numero 11 rossonero sarà quello di “consigliare l’allenatore Stefano Pioli e assistere il CEO Giorgio Furlani”. Questo, sempre a Sky Sport, il commento dell’AD: “Meno male che è tornato, porterà un sacco di cose, è un vincente. Sono contento che lavoreremo insieme”. Un clima apparentemente disteso che andrà compreso e valutato nel corso delle prossime settimane, soprattutto in occasione del mercato invernale. Non sono in pochi ad aver letto dietro alla nomina di Ibrahimovic una bocciatura o quantomeno un ridimensionamento dei compiti dello stesso Furlani. Lo capiremo solo in futuro. Ciò che è certo è che oggi la concentrazione deve essere tutta su un Newcastle-Milan di fondamentale importanza.

LE PRIME PAROLE DI IBRAHIMOVIC: “TORNO AL MILAN, TORNO A CASA!”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate