“Milan tranquillo? Newcastle meno”: Di Stefano racconta dall’Inghilterra

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Peppe Di Stefano racconta direttamente dall’Inghilterra la rifinitura del Newcastle prima della sfida con il Milan, tra tensione e carisma

Il dentro-fuori di Champions League vale sia per il Milan che per il Newcastle: anche gli inglesi devono puntare alla vittoria, proprio come i rossoneri, per continuare il proprio cammino europeo. Direttamente dal Darsely Park, il centro di allenamento dei Magpies, l’inviato Sky Sport Peppe Di Stefano ha raccontato la rifinitura della squadra di Eddie Howe, in un clima a metà tra il disteso e il concentrato. Quali indicazioni possiamo trarre in vista di Newcastle-Milan?

NEWCASTLE-MILAN, TUTTI GLI SCENARI: OTTAVI, EUROPA LEAGUE O FUORI DA TUTTO

Come sta vivendo la vigilia il Newcastle?

Di seguito, le parole dell’inviato Sky Sport prima della cruciale sfida del St James’ Park:

“Newcastle al Darsley park per l’ultimo allenamento alla vigilia della sfida casalinga contro il Milan. Prima una specie di passeggiata tradizionale intorno ai campi di allenamento e del campo della primavera del Newcastle che affronterà anch’essa il Milan in Youth League. Svariati infortunati nel Newcastle che riesce a recuperare Wilson, le assenze le più pesanti sono quelle di Pope e Botman e ovviamente di Tonali. Enorme differenza tra le partite in casa e fuori, piccolo dato: il Newcastle è al 3° posto a livello globale per rendimento in casa e 4° ultimo posto per rendimento in trasferta”.

NEWCASTLE-MILAN: L’ARBITRO SPAVENTA, MA IL VAR SORRIDE ALLE ITALIANE

“Hanno il vantaggio di giocare in casa ma lo svantaggio di non essere abituati a questo tipologie di gare da dentro o fuori o comunque da grandi scenari europei. Se a Milanello si vedono volti più sorridenti e tranquilli al Darsley Park si percepisce un aria abbastanza tesa e concentrata da parte di tutta la squadra, tranne Howe che da l’impressione di essere un allenatore differente, di grande caratura e prospettiva, l’unico sorridente con un aria si concentrata ma abbastanza distesa, si è messo a parlare molto con i giocatori come se fosse un compagno di squadra di grande carisma. Il Newcastle si gioca tanto perché i soldi spesi sono tanti e le aspettative erano forse altre, si aspettavano qualche punto in più sia in Champions che in Premier perciò l’apprensione è alta, così come l’attenzione”.

CRISI MILAN, PIOLI OUT? IL QUOTIDIANO LANCIA L’IPOTESI POST NEWCASTLE

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate