“Domani poco amici, è la prima volta!”: Nesta e Pirlo si sfidano

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Gli ex compagni al Milan e in nazionale, Nesta e Pirlo si sfidano in un insolito contesto: per una volta si scorderanno di essere amici

Domani alle 14 ci sarà Reggiana-Sampdoria, i due allenatori sono gli ex Milan: Alessandro Nesta e Andrea Pirlo. I due hanno condiviso tanti momenti assieme e sono molto amici, da avversari però faranno scintille.

PIRLO: “CON IL MILAN NON FINITA COME SOGNAVO…”

Nesta sulla sfida all’ex compagno

“Ci siamo sentiti dieci giorni fa, ma vicino alla partita ognuno di noi si isola. Sarà un po’ strano affrontarsi da allenatori per la prima volta, c’è una grande amicizia fra di noi, ma domani saremo poco amici. – continua Nesta – Noi non partiamo mai battuti, neanche contro il Parma che è primo. La Sampdoria ha perso delle partite come tutti in Serie B però è riuscita a mettere in fila delle vittorie e questo fa la differenza”.

Spazio poi alla situazione della squadra emiliana

“Rispetto all’ultima gara Gondo ha qualche minuti in più, si tratta di un giocatore importantissimo per noi, un centravanti moderno che ci fa salire e occupa bene l’area. Non averlo avuto al 100% finora ci ha tolto tanto. Per il resto Kabashi ha fatto due allenamenti in settimana, perdiamo Girma, ma rientra Pieragnolo e vediamo di recuperare qualcun altro per domani”.

La partita

“La Sampdoria ha avuto anche lei qualche problema con gli infortunati che l’hanno rallentata, ma restano una squadra molto forte. Davanti hanno attaccanti con caratteristiche diverse come De Luca, Esposito e Verre, mentre a centrocampo hanno muscoli e in difesa c’è talento e gioventù. È una squadra con valori importanti. – continua ancora Nesta – Voglio vedere coraggio, bisogna dominare gli avversari e imporre il ritmo della partita da subito cercando di gestire e tenere in mano la partita. Bisogna fare sempre punti e muovere la classifica, se non si fa qualche colpo diventa dura quini in queste ultime tre gare accetterei perderne una e vincere le altre due”.

La risposta di Pirlo

Domani di fronte avrai Nesta con cui avete condiviso lo spogliatoio del Milan e della Nazionale.

«E’ un grande amico. Ci sentiamo spesso in settimana, siamo sempre in contatto. Mi farà piacere rivederlo, spero di essere più contento io a fine partita. E’ la prima volta che ci affrontiamo da allenatori ed essere vicini e lottare per obiettivi diversi visto che abbiamo sempre lottato per le stesse maglie. Ma la Sampdoria viene prima di tutto e penseremo a fare il bene delle nostre squadre».

La partita

«Guardiamo partita dopo partita. Il nostro obiettivo è sempre quello di giocare per vincere, imporre il nostro gioco e la nostra testa è concentrata solo su domani che sarà difficile. Anche la Reggiana è nella nostra situazione, sarà una partita da giocare con grande concentrazione e con tanta aggressività. Sarà una partita da giocare con la massima determinazione».

“NESTA LORD DELLA DIFESA, PIRLO UN MAESTRO”: LA TOP 11 DA SOGNO DI TONI

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate