Nesta si complimenta con il Milan, non solo per lo Scudetto: le sue dichiarazioni

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Interviste – Alessandro Nesta, storico grande difensore di Lazio e Milan, è intervenuto alla Hall of Fame del Calcio Italiano, parlando di temi attualissimi.

Parte complimentandosi con i rossoneri, per la vittoria della Serie A: Il Milan ha fatto qualcosa di speciale. Sulla carta partiva come terza o quarta forza del campionato. Faccio i complimenti a Pioli, Maldini e Massara, hanno creato i presupposti per vincere. La difesa ha dato ottimi segnali? Concordo, il gioco del Milan quest’anno ha valorizzato anche tanti singoli. In difesa penso a Kalulu e Tomori, per esempio”.

Leggi QUI le parole di Ibra in spogliatoio dopo la vittoria di ieri

Parlando di cosa lo ha colpito, si congratula con il club anche per la gestione della comunicazione dopo alcuni episodi arbitrali che l’hanno coinvolto: “I dettagli sono due o  tre. Sono andati via giocatori importanti, ma nessuno ha fatto drammi. Li hanno accompagnati alla porta e li hanno ringraziati: così si fa in un grande club. Seconda cosa, il Milan non si è mai lamentato di nulla e ci ha sempre creduto. Lamentarsi crea solo alibi ai giocatori”.

Potrà aprire un ciclo come nei suoi anni? “Berlusconi alzava l’asticella ogni anno, non è facile. Il Milan di oggi è costruito con meno spese e investimenti, anche se con un’identità precisa. Sarà difficile confermarsi, ci sono anche gli avversari. Vediamo, per esempio, come si muoverà sul mercato la Juventus”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate