Nazionali, ok Pulisic e Musah ma che rischio in USA-Giamaica: il racconto

I più letti

Una vittoria sofferta ottenuta nella notte dagli Usa contro la Giamaica; bene Pulisic e Musah, ora la finale contro il Messico

Usa-Giamaica, semifinale al cardiopalma. La gara è iniziata in salita per Pulisic e compagni: gialloneri già in vantaggio dopo 30 secondi grazie al bel cross di De Cordova-Reid spinto in rete di testa dal laterale mancino Leigh. Usa costretti alla rimonta, la difesa della Giamaica regge fino al sesto minuto di recupero dei cinque concessi dall’arbitro Brown, quando da un calcio d’angolo di Christian Pulisic gli statunitensi trovano la deviazione sfortunata del giamaicano Burke e trovano l’ormai insperato pareggio. Una partita praticamente da film, con le reti segnate al primo e all’ultimo minuto e con i supplementari da giocare con gli stati d’animo contrapposti.

I supplementari e la finale con il Messico

Gli Stati Uniti, galvanizzati dalla rete allo scadere, chiudono la pratica ai supplementari grazie alla doppietta di Wright con un gol per tempo. Pulisic è rimasto in campo per tutti i 120 minuti, chiudendo la gara con i crampi; Musah è invece stato sostituito al 64′. La finale in programma il 25 marzo al AT&T Stadium di Arlington vedrà la nazionale a stelle e strisce affrontare il Messico, che ha agevolmente battuto Panama per 3-0, e sarà la terza della breve storia della CONCACAF Nations League. Gli Usa hanno vinto entrambe le passate edizioni.

Ultime news

Notizie correlate