Nasti, che combini? Pugno e naso rotto: cacciato dall’U21

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Nasti torna a casa per motivi disciplinari: il giovane attaccante di proprietà del Milan ha causato la frattura del setto nasale al compagno di squadra

Un brutto e spiacevole episodio nel ritiro della Nazionale Italiana U21 ha coinvolto Marco Nasti, attaccante del Milan in prestito al Bari in Serie B. Dopo che nel primo pomeriggio era trapelata la notizia di un suo allontanamento dal ritiro degli azzurrini per motivi disciplinari, ora è emerso anche il motivo che ha spinto il CT ad allontanare Marco Nasti e rispedirlo a casa. Subito sono comunque arrivate le scuse del giocatore, affidate al profilo Instagram personale del calciatore stesso.

(VIDEO) U21, GOLAZO DI NASTI! IL DESTRO DA 30 METRI È DECISIVO

Pugno al compagno: allontanato dal ritiro

Ad essere arrivato primo sulla notizia è l’agenzia ANSA. Secondo quanto riportato, Marco Nasti sarebbe stato cacciato dal ritiro dell’U21 del CT Carmine Nunziata per aver sferrato un pugno al compagno di squadra Matteo Ruggeri, provocandogli la rottura del setto nasale. Il CT ha deciso immediatamente di allontanare Marco Nasti dal ritiro dell’Italia U21. L’attaccante del Bari in prestito dal Milan salterà quindi il match ufficiale in programma Martedì 17 ottobre contro la Norvegia alle ore 17:45, valevole per le qualificazioni agli europei di categoria. Al momento, gli azzurri sono terzi nel girone A, avendo collezionato 4 punti in due partite. Nell’unica vittoria ottenuta finora, Marco Nasti era stato decisivo con un gol segnato contro la Turchia, quello dello 0-2 che ha contribuito a chiudere definitivamente il match. E’ stato il suo primo gol in U21 alla seconda presenza.

(VIDEO) IL BARI SI FERMA, NASTI NO! ARRIVA UN ALTRO BEL GOL IN SERIE B

Le scuse di Nasti

Dopo che la notizia è ormai stata riportata da tutte le maggiori fonti sportive del paese, Marco Nasti è uscito allo scoperto senza aspettare per chiedere scusa e dare la sua versione dei fatti. Affidate ad una stories sul suo profilo Instagram, queste le scuse dell’attaccante del Milan in prestito al Bari: “Mi sono già scusato privatamente ma ci tengo a farlo anche qui. Ho grande rispetto per i valori dello sport e della maglia azzurra. Mi dispiace molto per quanto accaduto nel ritiro della Nazionale, questa deve essere e sarà per me un’occasione di crescita“.

Dopo aver quindi oltrepassato le righe, in maniera apprezzabile Marco Nasti chiede pubblicamente scusa, aggiungendo dopo il messaggio due emoji: una bandiera dell’Italia e un cuore azzurro. L’attaccante classe 2003 tornerà a Bari dove si allenerà con la squadra in vista della prossima partita in programma, quella di Serie B prevista per sabato 21 ottobre in casa contro il Modena. La stagione col Bari per ora sta andando benissimo: 2 le reti segnate nel campionato cadetto in 9 presenze totali e tanti, tanti complimenti arrivati da addetti ai lavori e dall’ormai ex allenatore del Bari Michele Mignani, esonerato poche ore fa.

(VIDEO) NASTI, CHE GOL! IL MISTER LO PREMIA: “MI PIACE PERCHÉ…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

nasti italia under 21 pugno ruggero

Ultime news

Notizie correlate