“Sì, sì o sì?”, Musah ironizza sui social: Nandez, era rosso!

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Nandez manda a terra Musah: niente rosso? Yunus chiede il parere al pubblico, ma si risponde da solo

Un curioso episodio nella mattinata che segue Cagliari-Milan di ieri: Yunus Musah lamenta un mancato cartellino rosso per Nahitan Nandez. Nel corso della 5ª di campionato per i rossoneri, l’americano è subentrato nel secondo tempo, ma ha avuto modo di incidere sulla gara anche per un episodio arbitrale che oggi, però, non trova spazio sulle moviole della stampa italiana. Di cosa si tratta? A far luce è lo stesso giocatore con un video e un sondaggio sul proprio Instagram.

MILAN-VERONA, MUSAH: “TIFOSI FANTASTICI! A VOLTE A CENTROCAMPO…”

Tre opzioni, una risposta

Nel corso del finale di Cagliari-Milan, si è verificato un contrasto duro che, in effetti, sui social dei tifosi milanisti aveva già iniziato a circolare nelle ore immediatamente successive al match. Parliamo di quello di Nandez ai danni di Musah, che mentre scaricava il pallone sulla pressione dell’uruguaiano subiva un colpo forte dietro la testa tale da costringerlo a cadere a terra dolorante. Come detto, il breve video in loop di questa situazione di gioco aveva fatto il giro dei social nel post match, con i rossoneri che lamentavano una mancata espulsione per condotta violenta.

Tuttavia, a darne ulteriore risalto questa mattina è stato lo stesso Musah. Sul proprio account personale di Instagram, ha condiviso una story con il video del contrasto incriminato, accompagnato da un sondaggio. “È cartellino rosso?”, le opzioni di votazione sono tre: “Yes, Yes, Yes”. Ironica e retorica, dunque, la domanda di Yunus: l’americano voleva decisamente l’espulsione per l’avversario.

MILAN, ADLI SI SFOGA SUI SOCIAL: LO SUPPORTA… BENNACER!

Nella moviola non compare

Nel riportare i giudizi comparsi questa mattina sull’operato di La Penna, è facilmente constatabile come sia stata giudicata in positivo e anche come, addirittura, non venga nemmeno menzionato il contatto Musah-Nandez. Infatti, oltre al 7 ricevuto dal Corriere dello Sport, sulla Gazzetta vengono sì sottolineati due cartellini non assegnati, ma si tratta di due gialli. Così scrive la rosea: “Mancano due gialli: nel primo tempo a Petagna per un calcione rifilato a Loftus-Cheek in ripartenza bassa, nel secondo a Makoumbou per uno sgambetto a Theo lanciato in fascia e a Viola per fallo tattico su Loftus-Cheek”.

Per quanto riguarda altri due episodi controversi come i due rigori (uno per parte) non assegnati, il CorSport liquida in fretta:

“Hatzidiakos tocca e struscia la punta del piede destro di Chukwueze che cade ma neanche protesta, lo fa per lui Pioli, l’arbitro di Roma fa segno che si può proseguire. Poco dopo, è Luvumbo che va giù in area del Milan, lamenta un colpo (evidentemente duro visto che resta a terra) di Tomori, ma i replay non certificano quello che sembrerebbe”.

Tornando a Musah, invece, la sua prestazione è giudicata in diversi modi sui giornali di oggi. Per La Gazzetta dello Sport (e anche per Radio Rossonera) i suoi 35 minuti sono da 6.5 Solo un 6 da parte di CorSport e Tuttosport.

CAGLIARI-MILAN, LA MOVIOLA: AUTOSGAMBETTO E “COLPO EVIDENTE NON CERTIFICATO”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

musah nandez

Ultime news

Notizie correlate