il 23/11/2023 alle 19:05

Musah: “Ho sempre desiderato il Milan. Come regalo vorrei…”

0 cuori rossoneri

Yunus Musah intervistato da Sportmediaset: il momento del Milan, i paragoni con Kessie, il ruolo preferito

Un errore abbastanza importante, quello di Yunus Musah durante LecceMilan, l’ultima partita dei rossoneri prima della sosta nazionali. Una sbavatura che non può certamente cancellare l’ottimo inizio di stagione dell’americano, arrivato silenziosamente in estate dal Valencia ma già messosi in mostra in modo convincente in diversi ruoli. Intervistato da Sportmediaset, Musah ha parlato della stagione del Milan, degli obiettivi e di alcuni possibili accostamenti.

musah milan

MUSAH: “MILAN FANTASTICO! CONCORRENZA ALTA, MI SENTO UN 8 MA…”

Il nuovo jolly del Milan?

Mezzala di destra, terzino, mediano, a volte persino esterno: al Milan, Musah, ha già messo in mostra una duttilità importante nonostante le poche gare a disposizione. “Giocare in tante posizioni per le capacità che ho è sempre stato qualcosa presente dentro di me. Se il mister mi chiede di fare una cosa, io provo a fare del mio meglio per aiutare la squadra”. Un ruolo preferito, però, c’è: “Penso di giocare meglio a centrocampo, sulla destra. Quel ruolo mi piace tanto”. Parlando di jolly, un altro grande centrocampista che ha fatto la fortuna del Milan campione d’Italia giocando in varie zone del campo è, senza dubbio, Frank Kessie. L’accostamento, per quanto prematuro, non dispiace affatto a Musah: “Per me è bello che mi chiamino il nuovo Kessie perché è stato un giocatore molto forte per il Milan. Io cerco di migliorare, di fare il mio gioco e di aiutare il Milan come ha fatto lui”. Che Yunus, crescendo, riesca a raggiungere il livello dell’ex “presidente” rossonero è una speranza di tutti i tifosi.

MUSAH: “YAYA TOURE’ E’ IL MIO IDOLO!”

Un sogno che si avvera

Giovani, pronti e affamati. Queste sono le caratteristiche del calciomercato del Milan negli ultimi anni. Musah ha 20 anni, ha già acquisito una buona dose di esperienza al Valencia ed è certamente orgoglioso di vestire la maglia rossonera: “Per me, arrivare al Milan è un bel passo, è qualcosa che ho sempre desiderato, giocare per una delle migliori squadre del Mondo che ha vinto tante Champions. Per me questo passo è importantissimo e sono felice di averlo fatto”. A proposito di età, Musah compirà 21 anni (che negli Stati Uniti corrispondono alla maggiore età) proprio dopo la decisiva partita contro il Borussia Dortmund. Come regalo, naturalmente: “Una vittoria con il Dortmund”. E non potrebbe essere altrimenti. Con i tanti infortuni in rosa, la presenza di Musah in organico si è rivelata decisiva per mantenere una certa solidità a centrocampo. La cattedra della mezzala destra appartiene di diritto a LoftusCheek che, però, soffre di un po’ troppi problemi fisici. Nessuna paura, però, nel caso ci pensa il giovane americano.

“CAMARDA ORA VERSO IL SÌ”: MILAN-FIORENTINA, LE DUE FONTI IN CORO

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

NOTIZIE MILAN