Musah, che record con gli USA! E l’ex Milan Dest fa un disastro

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Musah fa il record, Dest rischia di mandare tutto all’aria: il Milan è stato protagonista nella pazza notte della Nazionale USA

Il nuovo Milan “made in USA” è protagonista anche della Nazionale a stelle e strisce: sotto i riflettori, per due motivi diversi, sono stati nella notte Yunus Musah e Sergino Dest. Se il primo è stato uno dei migliori in campo nella doppia sfida e ha collezionato un record storico, il secondo ha rischiato di compromettere tutto. Anche senza Pulisic, il nuovo sangue USA del Milan si è fatto sentire con Yunus Musah. Vediamo cos’è successo contro Trinidad e Tobago.

Paura nella notte

LECCE-MILAN, MUSAH SBAGLIA TROPPO: PIOLI, ESPERIMENTO MASSACRATO

Nella notte, la Nazionale USA se l’è vista brutta. Nei quarti di finale di ritorno delle Finals della CONCACAF Nations League, il corrispettivo oltreoceano della Nations League della UEFA, la squadra di Berhalter ha perso per 2-1 contro Trinidad e Tobago. Il 3-0 dell’andata, giocata 4 giorni fa, ha comunque permesso agli USA di accedere alle semifinali della competizione dove affronterà una tra Panama, la vincente di Honduras-Messico (2-0 all’andata) e quella tra Jamaica e Canada (1-2 all’andata). Già nel match di venerdì la Nazionale a stelle e strisce non aveva brillato: il 3-0 è arrivato tutto nel finale, con il gol che ha sbloccato il match segnato alle 82esimo dalla giovane stella Ricardo Pepi. Poche ore fa, sembrava tutto fatto quando al 25′ Robinson ha portato avanti gli USA sull’assist dell’ex Milan Sergino Dest. Una follia dello stesso Dest ha però sbloccato la rimonta di Trinidad, che ha chiuso vincendo per 2-1 senza riuscire a completare quello che sarebbe stato un risultato storico.

Musah e Dest, il vecchio e il nuovo Milan

VIO: “MILAN, PULISIC COME DEL PIERO! E QUANTA INTELLIGENZA HA MUSAH…”

Pur senza Christian Pulisic, rimasto a Milanello a causa dell’infortunio muscolare che lo ha tenuto fuori anche nell’ultima di Serie A contro il Lecce, il Milan è stato protagonista della doppia sfida: in positivo con Yunus Musah, in negativo con Sergino Dest. Partiamo dal primo: con i 90 minuti di ieri (dopo i 90 di venerdì), il nuovo fiore all’occhiello del centrocampo del Milan Yunus Musah è diventato, con 33 presenze, il giocatore con il maggior numero di presenze con la Nazionale USA prima del 21esimo compleanno (età del passaggio allo status di “adulto” in America). In questo particolare record ha superato il compagno di squadra Christian Pulisic e le leggende del “soccer” made in USA Landon Donovan e Jozy Altidore.

Ma il Milan, come anticipato, è stato protagonista anche in negativo, anche se relativamente visto che il calciatore in questione non veste più la maglia rossonera. Dopo aver confezionato l’assist per il momentaneo 0-1, Sergino Dest al 39esimo del primo tempo ha commesso una vera e propria follia, mettendo a serio rischio la qualificazione per i suoi. Dopo una rimessa laterale concessa ai padroni di casa, Dest si è infuriato con l’arbitro ricevendo prima il cartellino giallo e poi il rosso, lasciando gli USA in 10 con ancora un’ora di partita da giocare. Di seguito, il video del disastro:

MUSAH: “MILAN, SONO UNA MEZZALA! CON PIOLI PARLO, IL DJ E’… THEO!”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate