Musah: “Milan, ecco come si colma il gap con l’Inter”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervistato da SportMediaset, Yunus Musah ha parlato della prima stagione al Milan e di come colmare il divario tecnico con l’Inter

Intervistato da SportMediaset, Yunus Musah ha parlato del suo primo anno al Milan e dove dovrà crescere la squadra per diventare la migliore in Italia.

Le parole di Musah

“E’ stato il mio primo anno al Milan, volevo venire qui perchè è un club molto grande. Ho potuto giocare anche la Champions League. Mi sono sentito importante per la squadra. Ho imparato tanto, ora voglio continuare a crescere”.

Sul suo modello di giocatore: “Mi piacciono tanti giocatori che hanno giocato nel Milan. Io ora sono concentrato a crescere e a continuare ad imparare. L’anno prossimo voglio giocare di più e aiutare sempre di più la squadra sia in attacco che in difesa”.

Sul gap con l’Inter: “Dobbiamo migliorare in tutti i reparti se vogliamo diventare la miglior squadra in Italia. Dobbiamo lavorare su tutto. Dobbiamo avere l’ambizione di migliorare sempre. Quest’anno siamo arrivati secondi, l’anno prossimo dovremo fare tutto meglio per provare ad arrivare primi”.

Sul primo gol in rossonero: “Lo sogno tanto il primo gol con la maglia del Milan. Sono molto determinato. A chi lo dedicherò? Lo dirò solo dopo aver segnato”.

Sulla sua carriera: “Sono stato fortunato per aver viaggiato tanto in questi anni, ho avuto tante esperienze e incontrato tanta gente. Spero di conoscere più posti, ma ora sono contento qui”.

Ultime news

Notizie correlate