Mozione contro il nuovo stadio del Milan: c’è l’esito definitivo

I più letti

La minoranza presenta una mozione contro il nuovo stadio del Milan: dopo una lunga discussione arriva l’esito definitivo

Ieri il giorno definitivo per le sorti del nuovo stadio del Milan. Durante il consiglio comunale di San Donato Milanese, si è discussa la mozione che mirava a sospendere la realizzazione del nuovo impianto dei rossoneri. Un nuovo stadio che nelle idee del Milan e del suo proprietario Gerry Cardinale condurrà il club a competere con le migliori squadre d’Europa. Dopo più di un’ora di discussione è arrivata la decisione finale per la mozione che recitava: “Mozione urgente – Governo del territorio, area San Francesco. Intervento di trasformazione urbanistica di carattere sportivo (stadio AC Milan) con rilevanza sovracomunale – sospensione iter relativo all’accordo di programma presentata dai consiglieri Ginelli e Falbo”.

Mozione respinta, da risolvere ora le questioni più spinose

14 contrari, 2 favorevoli, 7 astenuti: mozione respinta. È stato l’ultimo tentativo di bloccare l’iter per la realizzazione del nuovo stadio, che ha l’appoggio del sindaco Squeri e della maggioranza. A nulla è servito l’impegno del consigliere Gianfranco Ginelli e della minoranza di centrosinistra. Si legge così su Calcio e Finanza, ora ci sono da risolvere le questioni sulla viabilità, in particolare quella pubblica, e sui parcheggi. La città conta circa 35 mila persone, il nuovo stadio potrà ospitarne 70 mila, il doppio dei numeri attuali.

 

Ultime news

Notizie correlate