Monza – Milan, Palladino: “Vincere per Berlusconi: faremo di tutto”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Palladino prima di Monza – Milan: “Ci teniamo a fare bene, il Presidente ci manca tantissimo”

Il tecnico del Monza Raffaele Palladino ha parlato il giorno della vigilia di Monza-Milan, il primo trofeo dedicato a Silvio Berlusconi, scomparso lo scorso 12 giugno. Storico ex presidente rossonero e ultimo patron del club brianzolo, “Il Cavaliere” ha segnato la memoria di entrambe le tifoserie, che domani sera allo stadio Brianteo si uniranno per omaggiarne la memoria. Come ha fatto anche Stefano Pioli, Palladino ha rilasciato un’intervista parlando di Monza e Milan.

L’emozione e… Una speranza di dedica

Queste le sue parole a Sportmediaset:

“C’è tanta emozione perché ovviamente è il primo trofeo per il nostro grande presidente. Ci manca tantissimo e ci teniamo a fare bene. Lo stadio è tutto pieno ed è un bel modo per omaggiarlo. Ha fatto la storia del calcio italiano e internazionale e amava il Milan e il Monza. Quindi ci teniamo in modo particolare a fare bene: ripeto, è un modo bello per omaggiarlo. Ovviamente speriamo di fare bene in questo trofeo, ce la metteremo tutta per dedicargli una vittoria“.

Altre due parole su Berlusconi: “Personalmente mi manca tantissimo, come a tutto l’amiente Monza. Il nostro presidente ci voleva e ci  faceva stare bene. Ci ha messo in condizione, in pochi anni, di riportare la squadra a livelli alti. Ci manca tanto la sua figura e la sua passione, anche il suo modo di vivere il calcio in maniera passionale: ci manca un po’ tutto. Ma la società è solida e continuerà ad andare avanti. Abbiamo qui il dottor Galliani che ci fa stare bene e noi stiamo cercando di dare il massimo e costruire quanto di buono fatto l’anno scorso”.

Aneddoti, mentalità e mercato

Poi, a Palladino viene domandato se ha qualche aneddoto da raccontare:

“A lui sarò grato per tutta la vita, lui lo sa e l’ha sempre saputo. Ci sono tanti aneddoti belli ma che porto nel mio cuore. Mi sento di dire solo che il presidente mi ha fatto sentire parte della famiglia: mi diceva sempre che mi voleva bene e anche io gliene voglio tanto”.

Il Milan è un avversario di livello: il modo migliore per preparare la stagione…

“Abbiamo tante motivazioni, dobbiamo continuare il percorso iniziato lo scorso anno e dare continuità. Ci sono basi solide, dobbiamo aggiungere mentalità. Naturalmente sarà un’annata complicata perché le squadre ci studiano e il livello si è alzato. Noi lo sappiamo e siamo pronti”.

Infine, sul mercato:

“Il Monza di adesso è diverso sicuramente, con qualche modifica a livello di caratteristiche. Ma i calciatori arrivati li abbiamo scelti oculatamente. Sono giovani ma hanno voglia e alzeranno il livello”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

monza milan palladino

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate