Montella, da leader in Turchia riavvolge il nastro: “Un trofeo con il Milan è per sempre”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Montella è pronto a giocarsi il quarto ad EURO2024 con la Turchia, il Milan però non si dimentica facilmente: la Supercoppa in particolare

Vincenzo Montella sta vivendo forse il momento più bello della sua carriera da allenatore, l’ex Milan ora guida la Turchia ai quarti di EURO2024. L’ultimo rappresentante dell’Italia all’Europeo è Montella, battendo l’Austria ha raggiunto un risultato storico per la Turchia. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport ha ripercorso la sua carriera: nessun senso di rivalsa verso la Serie A. Nel suo cuore occupa un posto speciale la Supercoppa Italiana vinta con il Milan nel 2016 contro la Juventus.

Tra Turchia e Milan

Questo risultato con la Turchia è una sorta di rivincita verso l’Italia che ti considera poco: “No, assolutamente. Innanzitutto mi dispiace che l’Italia sia uscita, avrei preferito che andasse fino in fondo. Che io sia l’ultimo rimasto è solo un dato statistico. Non mi sento in concorrenza con gli altri tecnici italiani, anzi tifo sempre per i miei colleghi. Ho vissuto l’emozione della Champions con la Roma, ho vinto a Old Trafford con il Siviglia, ho visto la soddisfazione dei tifosi della Fiorentina per il modo in cui giocavamo, ho vinto un trofeo con il Milan“.

Tra i quarti con la Turchia e la vittoria con il Milan: “La gioia della Supercoppa vinta con il Milan non l’ho mica dimenticata: un trofeo resta per sempre. Però questo risultato è di un altro livello e di un’altra dimensione, perché guidando la nazionale rappresenti un Paese intero. Quindi sì, è stata la notte più bella”.

Ultime news

Notizie correlate