Mondiali, la FIFA sospende l’arbitro Lahoz dopo Olanda-Argentina

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

La Fifa ha ordinato che l’arbitro spagnolo Antonio Matheu Lahoz, duramente contestato per il suo comportamento nella partita tra Argentina e Olanda di venerdì scorso per i quarti di finale dei Mondiali in Qatar, non debba continuare ad arbitrare nel torneo. Lo riporta l’agenzia argentina Telam. Le proteste dei giocatori di entrambe le squadre nei confronti del giudice di Valencia hanno portato la massima autorità del calcio internazionale ad analizzare il suo operato. Secondo i dati statistici forniti dalla stessa Fifa, Lahoz è l’arbitro con più cartellini gialli mostrati in una partita. In totale, ha ammonito 14 giocatori.

LEGGI QUI ANCHE – ESCLUSIVA, PELLEGATTI: “ALLARME LEAO? NON SAPREI DIRLO…” –

A questo ha aggiunto 48 infrazioni sanzionate, 30 per la squadra dell’Albiceleste e 18 per la squadra olandese; oltre a non saper incanalare con autorevolezza le discussioni e le risse dei protagonisti di entrambe le squadre sul terreno di gioco. Intanto, la commissione disciplinare della Fifa ha aperto un fascicolo contro la Federcalcio argentina (Afa) per gli incidenti che hanno coinvolto i calciatori della squadra durante il quarto di finale in cui la squadra guidata da Lionel Messi ha battuto l’Olanda 4-3 ai rigori dopo aver pareggiato 2-2 nei 90 minuti regolamentari e nei 30 supplementari. Le indagini si prefiggono di accertare eventuali comportamenti scorretti e sanzionabili di giocatori e dirigenti. A riportarlo è ANSA. Il direttore di gara, in stagione, ha arbitrato anche il Milan in Champions League, nella vittoria per 4-0 contro il Salisburgo all’ultima giornata.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate