Milan, tocca a Ibrahimovic & C.: giudizi e previsioni sul mercato

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Tanti acquisti e non tutti positivi per il Milan nel mercato 2023, obiettivi e necessità di Ibrahimovic & C. nel 2024

Fabio Licari nel suo editoriale su La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto della situazione in casa Milan tra passato e futuro, tutto in ogni caso passa dal calciomercato e ora da Ibrahimovic. Il giornalista ha dato una valutazione singolo per singolo sul mercato della scorsa estate e ha provato ad anticipare le mosse rossonere, che sarà chiamato a fare Zlatan Ibrahimovic tenendo conto anche delle possibilità economiche del club.

Promossi e bocciati degli acquisti del 2023

Fabio Licari su La Gazzetta dello Sport nella sua ampia riflessione sui problemi del Milan ha fatto un focus sugli errori parziali fatti dalla dirigenza sul mercato la scorsa estate. Secondo il giornalista: “tanti nomi”. Il giudizio positivo a: “Bene Pulisic, Reijnders e Loftus-Cheek”. All’inglese è rimproverata la mancanza di continuità. Rimandato Chukwueze che è considerato un colpo in prospettiva, al contrario: “maluccio Musah e Okafor”. Licari ha evidenziato la mancanza di leadership alla Ibrahimovic in rosa e di giocatori capaci di far uscire la squadra dalle situazioni complicate.

Milan in mano a Ibrahimovic tra esigenze e mancanze

Ora è tempo di pensare al futuro, toccherà a Zlatan Ibrahimovic & C. decidere gli investimenti in linea con i parametri di bilancio del Milan. Licari ha sottolineato la mancanza di opzioni a buon prezzo, infatti: “Zirkzee il massimo con i movimenti alla Ibra, ma costa tanto come Gyokeres e Sesko”. Per il centrocampo, il giornalista oltre a Fofana individua nella creatività la carenza della rosa rossonera. In difesa c’è l’esigenza di aumentare il numero di titolari, che adesso è ristretto solo a Tomori.

Ultime news

Notizie correlate