Milan, Di Stefano su Zirkzee: “Così Kia potrebbe orientarlo verso Milano” (ESCLUSIVA)

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Con Peppe Di Stefano abbiamo parlato del tema più caldo dell’estate di calciomercato del Milan, Joshua Zirkzee: le sensazioni dell’inviato

Durante il classico appuntamento dal lunedì al giovedì alle 16 sul nostro canale Youtube con il Talk è intervenuto il giornalista Peppe Di Stefano, da anni inviato che segue da vicino le vicende del Milan per la redazione di Sky Sport. Oltre ad aver parlato di Paulo Fonseca, di Zlatan Ibrahimovic e del silenzio della dirigenza rossonera, col giornalista abbiamo affrontato il tema più caldo che riguarda il calciomercato del Milan: Joshua Zirkzee.

Il punto di Peppe Di Stefano (Sky Sport)

ZIRKZEE – “La situazione mi sembra chiara, la posizione del Milan e quella di Kia Joorabchian. L’agente potrà secondo me orientare il giocatore verso il Milan nel caso in cui le altre squadre non facciano sul serio. Nel caso in cui altre squadre paghino la clausola e soddisfino le richieste di commissioni… Il calcio è diventato questo, purtroppo. Non mi metto a giudicare, ma con determinati compromessi anche il calcio italiano sta pagando le conseguenze. Io credo, sono convinto e voglio pensare che il Milan abbia un piano A, Zirkzee, un piano B e un piano C… ma devono essere tutti giocatori di primissima fascia. Fonseca sull’attaccante deve lavorarci immediatamente, altrimenti rischi di fare la tournée estiva con Lorenzo Colombo. Non va bene che l’attaccante arrivi il 20 di agosto“.

Ultime news

Notizie correlate