Milan, Crespo su Zirkzee: “Molto tecnico, ma attenzione a un fattore”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Hernan Crespo ha parlato di Joshua Zirkzee e di come potrebbe inserirsi nelle dinamiche del reparto offensivo del Milan

Nonostante abbia affermato di preferire Lukaku come eventuale nuovo attaccante del Milan, Hernan Crespo ha parlato benissimo di Joshua Zirkzee ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Che Milan sarebbe con Zirkzee?

Le parole di Crespo

Per Crespo, stiamo parlando di un centravanti “molto tecnico e molto olandese nell’interpretazione del ruolo“. Con olandese, l’argentino intende che “gli piace giocare con la squadra, venire indietro e dialogare con i compagni, bravo anche a fornire assist“. Zirkzee viene definito come “un attaccante di manovra, che ha un bel fisico per difendere il pallone e buona tecnica per partecipare all’azione collettiva“.

Per quanto riguarda l’eventuale inserimento nelle dinamiche di manovra del Milan, quello dell’olandese “potrebbe risultare più lungo” in quanto giocatore che “preferisce manovrare di più, dialoga con le mezzali, va avanti con triangoli stretti poiché ha grande tecnica“. Con Zirkzee, chiude Crespo, sarebbe un Milan più portato al palleggio, un Milan “votato al tiqui-taca e al fraseggio in mezzo al campo” anche se “il calcio europeo stia andando verso una maggiore verticalizzazione della manovra“.

Ultime news

Notizie correlate