Milan Zirkzee, Bucciantini: “Sulle commissioni ci sputo, non mi abituo”

I più letti

Il Milan ha definitivamente scartato l’opzione Zirkzee: Bucciantini si schiera contro Condò e sostiene la scelta dei rossoneri

La scelta del Milan riguardo l’acquisto di Joshua Zirkzee divide gli esperti. La dirigenza rossonera si è opposta al pagamento delle commissioni all’agente del calciatore, ritendendole esagerate, e ha bloccato una trattativa che sembrava ben avviata. Nel recente dibattito all’interno degli studi di Sky Sport, Paolo Condò si espresso contro la decisione del Milan su Zirkzee, affermando che avrebbe ingoiato la questione delle commissioni nonostante fossero eccessive perché il valore complessivo dell’operazione era adeguato. Pronta la risposta di Marco Bucciantini.

Bucciantini tra Morata e Zirkzee, poi va contro Condò

Il giornalista inizia analizzando le caratteristiche dei due attaccanti: “Morata e Zirkzee sono così lontani? Perché nascono tutti e due con la voglia di giocare con gli altri attaccanti. Io non li trovo così incoerenti, trovo incoerente l’anagrafe. Una è un’operazione da grande squadra europea, che oggi prendono solo certi giovani, l’altra è un’opportunità”. Poi si scaglia contro Condò, ricordando anche due ex rossoneri: “Però, Paolo, io non ingoio niente. Perché se ti abitui a mangiare certe schifezze e ti abitui a digerirle, poi non ti accorgi neanche di cosa hai nel piatto. Io a un agente che mi mette sul piatto una commissione del 35% io invece ci sputo nel piatto, me lo mangio e lo rigetto. Uso termini forti. Non mi abituo a mangiare queste commissioni. Trovo identitario un segnale così, lo trovo coerente. Il Milan con questi segnali, di non stare alle pretese di certa gente, ha vinto il campionato. Poi nel lungo periodo magari si è indebolito, ma dire di no come con Kessié o Donnarumma, poi alla fine ha vinto il campionato”.

Ultime news

Notizie correlate