Milan, Zaccardo: “Pioli va ringraziato” Poi fa il nome del sostituto

I più letti

In occasione del lancio della divisa di Operazione nostalgia, Christian Zaccardo ha parlato di Milan ai microfoni di calciomercato.com

Christian Zaccardo, ex difensore del Milan e della Nazionale, ha parlato ai microfoni di calciomercato.com in occasione del lancio della divisa di Operazione Nostalgia. Tra i temi trattati anche la differenza, evidente in questa stagione, tra i rossoneri e l’Inter. Infine una chiosa sull’ottimo lavoro svolto da Pioli e su chi, secondo lui, sarebbe l’ideale sostituto.

Le parole di Zaccardo

L’Inter ha due squadre, gli undici titolari e la panchina. Sono 20 titolari, ha meritato di vincere il campionato. Per il Milan è stato un anno particolare, è andata via una leggenda come Maldini nella dirigenza, sono arrivati tanti giocatori nuovi. Pioli è tanti anni che è al Milan, ha fatto bene e ha portato uno scudetto, ma ha preso il girone di Champions più difficile e purtroppo sono usciti. Purtroppo poi le cose in Europa League con la Roma e nel derby sono andate male.”

“Ibrahimovic e i dirigenti devono ricreare un Milan competitivo, perché l’Inter è già avanti e in più ha preso Zielinski e Taremi. Sarà difficile competere. Pioli? Lo conosco personalmente, è un grande signore. Come allenatore ha dato tanto al Milan, ha ancora un anno di contratto anche se sembra che le strade si possano dividere, probabilmente quest’estate, per il bene di tutti. Va solo ringraziato, poi deciderà la società se proseguire. Nel caso dovesse andare via, l’allenatore che in questo momento sta facendo molto bene, anche se è di un’altra squadra, ma è ambito da tanti club, è Thiago Motta”.

Ultime news

Notizie correlate