Milan, sondaggio per Xavi: cambia lo scenario dell’allenatore del Barcellona

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Torna il nome di Xavi per la panchina del Milan: lo scenario per l’allenatore del Barcellona potrebbe cambiare molto presto

Un nuovo nome torna di moda per il ruolo di prossimo allenatore del Milan: mentre il discorso su Paulo Fonseca continua a tenere banco sui principali organi di stampa, il nome di Xavi è stato rilanciato dalla redazione di Sportitalia. L’attuale allenatore del Barcellona non è più così convinto di continuare in blaugrana nonostante le promesse di quale giorno fa: per Xavi, dal Milan, è arrivato addirittura un sondaggio esplorativo. Ma andiamo nel dettaglio.

Sondaggio catalano

Il discorso introduttivo è di Alfredo Pedullà: “Il Milan per Conceicao sembrerebbe prigioniero di Jorge Mendes, ma è una cosa un po’ defilata. Teniamo Fonseca, non abbiamo fatto mille nomi ma al momento sta lottando col Lille per la Champions League: c’è anche il Marsiglia ma il Milan ci spera“.

Ad aggiungere il “nuovo” nome è Gianluigi Longari, vicinissimo alle vicende del glorioso club spagnolo: “Situazione da tenere ben monitorata è quella dell’allenatore del Barcellona, Xavi. Al momento, il tecnico ha un rapporto molto spigoloso con il direttivo del Barcellona, tra Laporta e Deco, figura che al momento è plenipotenziaria a livello dirigenziale. Dieci giorni fa si sono giurati reciproca fedeltà per la prossima stagione ma le divergenze rimangono e c’è la prospettiva che alla fine della stagione le parti si dividano. Da segnalare un contatto recente tra gli agenti di Xavi ed il Milan a livello esplorativo per capire il futuro del tecnico. Può diventare un candidato per la panchina, sì, a patto che si consumasse il divorzio dal Barcellona e a patto che il Milan lo ritenga confacente al suo progetto“.

Ultime news

Notizie correlate