Milan, Van Basten: “Camarda, Zirkzee e cosa fa la differenza in Europa”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

L’ex leggenda rossonera Marco Van Basten ha parlato di Francesco Camarda e anche di Joshua Zirkzee, obiettivo di calciomercato del Milan

Intervistato a margine della presentazione del libro “C’è solo un presidente. Silvio Berlusconi, ritratto di un sognatore”, scritto a 4 mani da Carlo Pellegatti e Peppe Di Stefano, la leggenda del Milan Marco Van Basten ha parlato in questi termini di Francesco Camarda e Joshua Zirkzee.

Le parole di Van Basten

Su Zirkzee: “Credo che lui sia un giovane promettente, però è ancora all’inizio della sua carriera. Dobbiamo aspettare e vedere quanto lui sia forte, quindi non so dire se lui diventerà un grande…però ha sicuramente qualità. Se il Milan vuole vincere la Champions ed essere importante in Europa deve scegliere i buoni giocatori”.

Sull’attaccante che consiglierebbe al Milan: “Mbappé”.

Su Camarda: “Lui mi sembra pieno di talento, ma non basta avere uno o due così in squadra che possano fare la differenza…ne servono 6 o 7, che insieme determinano. Se tu vedi al nostro tempo, tutti eravamo veramente forti”.

Ultime news

Notizie correlate