Il Milan incontra la UEFA: il resoconto dell’audizione

Nella giornata odierna, Ivan Gazidis e Giorgio Furlani, portfolio manager del fondo Elliot e consigliere d’amministrazione del Milan, sono volati a Nyon per un incontro interlocutorio con la commissione Club Financial Control Body dell’Uefa, preposta al monitoraggio dei conti economici dei Club secondo le linee del Fair Play Finanziario.

Secondo quanto appreso dalla nostra redazione, a Nyon, erano presenti diversi club, che hanno preso nota sulle idee rimarcate dalla stessa UEFA per il futuro sviluppo calcistico.

Sul Milan si sono trattati diversi temi, con la UEFA che ha apprezzato il percorso di sviluppo presentato dal club di via Aldo Rossi.

I dirigenti rossoneri hanno esposto una relazione dettagliata sui documenti richiesti al Milan dall’UEFA.

Il trend dei rossoneri è in crescita: aiutato in maniera concreta dai risultati sportivi, ma soprattutto per un miglioramento degli aspetti organizzativi societari.

Inoltre, risulta un rimarchevole aumento dei ricavi provenienti dalle diverse partnership con una riduzione dei costi – il tutto, tra le altre cose, nel pieno della pandemia – e restando volutamente nei paletti del Fair Play Finanziario.

Filtra ottimismo per il futuro e per il progetto intrapreso dal Milan, che viene ritenuto virtuoso ed efficace.

Come già noto, il Diavolo ha lavorato in un regime di settelment agreement, rispettando tutti i requisiti e paletti richiesti. Dunque, Gazidis e Furlani sono usciti dall’audizione con l’UEFA fiduciosi e speranzosi per la decisione che arriverà dalla stessa nelle prossime settimane.

 

Photocredit: acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan