Milan, tra poco scatta il bonus Pessina: guadagno o rimpianto?

DiDavide Giovanzana

Mar 17, 2022

Nell’estate 2017, il Milan acquistò oltre agli altri anche Andrea Conti dell’Atalanta. In cambio, Matteo Pessina si trasferì a Bergamo.

Quando firmarono l’accordo, Fassone e Mirabelli, ai tempi i vertici della dirigenza rossonera, inserirono nel contratto delle specifiche ben precise. Credendo nel talento di Pessina e nella possibilità di un roseo futuro in Serie A, il Milan si riservò una clausola per la futura rivendita del calciatore addirittura del 50%. Questa clausola, però, sarebbe stata annullata dopo la 100esima presenza del centrocampista della Nazionale con la maglia dell’Atalanta.

-Leggi QUI anche la nostra intervista esclusiva al sindaco di Sesto San Giovanni sulla questione stadio-

Pessina ultimamente sta guadagnando terreno nelle gerarchie della Dea, dopo un periodo dove sembrava un po’ finito fuori dai radar di Gasperini. Le sue presenze con la maglia dell’Atalanta sono 87: al raggiungimento delle 100, la clausola decadrà e il Milan incasserà automaticamente 3 milioni di euro. Rientro economico importante oppure rimpianto per aver ceduto un giovane talento?

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

photocredits: Instagram Matteo Pessina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan