Milan-Torino, arbitra Mariani: tante polemiche nel suo ultimo Derby

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Maurizio Mariani arbitrerà la partita tra Milan e Torino valida per la seconda giornata di Serie A. Già 18 gli incontri diretti da lui con i rossoneri in campo

Sono ufficiali le designazioni arbitrali per quanto riguarda la seconda giornata di Serie A, Milan-Torino compresa. Ad arbitrare il match di San Siro in programma sabato 26 agosto alle ore 20.45 sarà Maurizio Mariani della sezione di Aprilia. I suoi assistenti per il match tra Milan e Torino saranno Rossi, Massara e il quarto uomo Massimi, mentre al VAR toccherà a Valeri coadiuvato da Miele. Ma quali sono i risultati ottenuti dai rossoneri quando la direzione di gara è stata affidata al fischietto romano, internazionale dal 2019?

I numeri di Mariani col Milan

La tradizione di Mariani con il Milan vede 18 incontri diretti coi rossoneri in campo, per un bilancio di 10 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte. Nell’ultima stagione, ha arbitrato il Diavolo 3 volte: Milan-Napoli (1-2), Milan-Atalanta (2-0) e Juventus-Milan (0-1). In occasione della sconfitta in casa contro il Napoli, la Gazzetta dello Sport non aveva giudicato positivamente la prestazione del direttore di gara: “Ci vogliono 2’07” per capire cosa è veramente accaduto fra Dest e Kvaratskhelia: due minuti e passa in cui il V.A.R. deve richiamare all’on field review Mariani, era posizionato male”.

Il Derby delle polemiche

Ma il grande rammarico per i tifosi rossoneri è il gol annullato a Bennacer nel derby di ritorno di Coppa Italia 2021/2022 contro l’Inter. Il Milan perse nettamente per 3-0 dopo lo 0-0 dell’andata ma quella rete avrebbe potuto riaprire la partita, coi rossoneri sul 2-1 a circa 15 minuti più recupero dal fischio finale. In quel caso venne considerata attiva la posizione di Kalulu, con Pioli molto polemico nel post-partita e i giornali che bocciarono la conduzione dell’arbitro nelle pagelle del giorno dopo.

Di nuovo la Gazzetta valutò così la prova del direttore di gara, con questo commento: “Le proteste e il rammarico del Milan, sul gol annullato a Bennacer, appaiono comprensibili non solo perché la rete avrebbe potuto riaprire la gara ma anche per il fatto che la posizione di Kalulu appare più passiva che attiva. L’episodio lascia dubbi e abbassa il voto di un arbitro che, prima, aveva deciso più in maniera giusta che no“. In vista di Milan-Torino, l’auspicio dei tifosi rossoneri è che al fischio finale si lodi un risultato positivo dei ragazzi di Pioli, senza che eventuali polemiche contro la direzione di gara la facciano da padrone.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Milan Torino Mariani

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate