Criscitiello: “Milan più forte? Non lo dico solo io, dopo il Torino…”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Dopo la vittoria per 4-1 del Milan sul Torino, Michele Criscitiello ha commentato il mercato della dirigenza rossonera, elogiandone l’operato

6 punti nelle prime 2 giornate per il Milan, che batte 4-1 il Torino a San Siro e vola momentaneamente in testa alla classifica (insieme al Verona). Grande prova dei rossoneri ieri sera tra le mura amiche, coi granata mai realmente in grado di impensierire i padroni di casa. Poco dopo il fischio finale, il Direttore di Sportitalia Michele Criscitiello  ha voluto commentare il match tra Milan e Torino.

Criscitiello su Milan-Torino

Dopo la partita di ieri sera contro i granata a San Siro vinta per 4-1 , queste le parole del giornalista: “Che il Milan è nettamente più forte dell’anno più forte non lo dico io (già detto in piena cessione Tonali che il Milan avrebbe cambiato marcia) ma lo dice un qualificato allenatore di serie A (Juric). La squadra è costruita bene e ha bisogno ancora di tempo per far entrare i nuovi nei meccanismi. Grande lavoro della società. Ora sta a Pioli“. Tante le lodi raccolte dalla dirigenza rossonera per quest’ultima campagna acquisti, con alcuni risultati che in campo si stanno già vedendo. L’auspicio di tutti i tifosi rossoneri è che quanto buono mostrato nelle prime due partite di campionato diventi una costante nel corso della stagione, se il tecnico emiliano sarà in grado di massimizzare il rendimento del materiale umano a disposizione.

Criscitiello su Lukaku

Non è un segreto che, in questa fase conclusiva del calciomercato, il Milan stia cercando una punta. Si sono fatti diversi nomi, da Broja a Kean, per finire con il ritorno di fiamma per Taremi. La suggestione è legata a Romelu Lukaku, l’ex attaccante dell’Inter ora ormai vicinissimo alla Roma. Giusto pochi giorni fa, proprio Criscitiello aveva così parlato delle voci legate al belga in orbita Milan a Tutti convocati su Radio 24:

“Lukaku-Milan? No, il Milan non fa quelle operazioni. Dall’inizio è stato coerente il club, l’unica società in Italia ad esserlo. Ogni anno venderà un solo top. Ha fatto una squadra con colpi da 20-25 milioni, per poi rivenderli a 50, questa è la strategia. Per i giallorossi mi sembra un’operazione fattibile, soprattutto alla luce del fatto che Zapata non lascerà l’Atalanta e a Mourinho un’altra punta serve. Improbabile vedere il belga al Milan invece, perchè la società sta portando avanti un tipo di mercato in cui cerca giocatori futuribili da acquistare a prezzi contenuti e rivendere a cifre più alte e Lukaku non rientra in quel tipo di profilo”. 

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

criscitiello milan Torino

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate