Milan, i retroscena di Moretto: “Contatti per Thiago Motta. Pioli, a gennaio…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Matteo Moretto ha raccontato due retroscena sulla panchina del Milan: uno riguarda Stefano Pioli, l’altro Thiago Motta

Oltre ad aver parlato in maniera molto approfondita del perché il Milan ha scelto di puntare su Julen Lopetegui come prossimo allenatore e di quello che potrebbe essere il calciomercato estivo con l’allenatore spagnolo, Matteo Moretto ha rivelato due retroscena sulla panchina del Milan: uno riguarda Stefano Pioli, l’altro Thiago Motta. Sul primo, la domanda è stata sulla possibilità o meno che l’allenatore di Parma venisse riconfermato per la prossima stagione. Su Thiago Motta invece emergono retroscena sui contatti tra il Milan e l’attuale allenatore del Bologna negli ultimi mesi. Le parole del giornalista al podcast La Fiera del Calcio.

Dietro le quinte

RETROSCENA PIOLI – “Pioli ha avuto chance di riconferma? No, non credo. Avrebbe dovuto vincere l’Europa League e fare un percorso diverso: se da gennaio la società fa delle determinate valutazioni crede che un ciclo durato 4 anni sia arrivato al termine”

THIAGO MOTTA – “Sì, è stata esplorata nei mesi passati l’opzione Thiago Motta. Credo che avesse situazioni avanzate già da altre parte, e quindi i discorsi non sono andati avanti. I discorsi ci sono stati ma non sono stati approfonditi”.

Ultime news

Notizie correlate