Theo Hernandez Milan, Pastore: “Psicosi esultanze, differenze pazzesche”

I più letti

Giuseppe Pastore ha commentato l’ammonizione di Theo Hernandez in Verona-Milan durante l’episodio di ieri sera di Fontana di Trevi Cronache di Spogliatoio

Durante l’episodio di ieri sera di Fontana di Trevi, in onda sul canale Youtube di Cronache di Spogliatoio, Giuseppe pastore ha commentato con sgomento l’ammonizione ricevuta da Theo Hernandez in Verona-Milan. Il terzino francese ha ricevuto un cartellino giallo per un’esultanza mal interpretata dal direttore di gara dopo il suo goal. Pastore ritiene incomprensibile come Acerbi non abbia ricevuto alcuna sanzione per una cosa più seria di una semplice esultanza, come quella di Theo.

Due pesi, due misure

Durante la puntata di ieri sera di Fontana di Trevi, Giuseppe Pastore ci ha tenuto a precisare il suo pensiero riguardo l’a curiosa ammonizione di Theo Hernandez in Verona-Milan. Queste le sue parole: “L’ammonizione di Theo mi sembra una cosa molto italiana: l’arbitro, se non conosce e non capisce l’esultanza del calciatore, pensa che ci sia qualcosa di strano e tira fuori il cartellino giallo. È già successo quest’anno a Verona per un balletto di Kaio Jorge, dopo il quale subito si è scatenato un parapiglia. C’è una sorta di psicosi dell’esultanza polemica”. A stupirlo ulteriormente il fatto che Acerbi, per un probabile insulto razzista, non sia neanche stato richiamato: “La cosa pazzesca è che si ammonisca per l’interpretazione di un’esultanza e si faccia finta di nulla quando accadono cose come quelle tra Acerbi e Juan Jesus”.

Ultime news

Notizie correlate