Milan-Slavia Praga, Jovic divide i pagellisti: corsa a due per l’MVP

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

I quotidiani sono concordi sulla pagelle di Milan-Slavia Praga, ma un giocatore in particolare ha diviso i pagellisti

Il Milan vince, ma sicuramente non brilla, contro lo Slavia Praga. Il 4-2 con cui si sono imposti i rossoneri dà un discreto vantaggio in vista del ritorno, ma non chiude i giochi. La qualificazione è ancora aperta, nonostante i cechi abbiano giocato in 10 dal 26′ minuto. Come avviene di consuetudine, i tre principali quotidiani sportivi nazionali (La Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport e Tuttosport) hanno dato i loro voti ai protagonisti, così come ha fatto la redazione di Radio Rossonera (leggi qui le pagelle). Le valutazioni sono più o meno conformi tra le varie testate, tranne che per un giocatore: Luka Jovic.

Le pagelle di Jovic

Luka Jovic è subentrato al posto di Loftus-Cheek al minuto 66 della sfida tra Milan e Slavia Praga. Per La Gazzetta dello Sport e il Corriere dello Sport la sua prestazione è insufficiente: 5.5. Diverso il punto di vista di Tuttosport, che premia il suo inserimento nell’azione del 4-2 e gli assegna un 6.5. Posizione di mezzo per Radio Rossonera, per cui la sua prestazione vale un 6 in pagella.

Il migliore in campo

Per La Gazzetta dello Sport nessun calciatore del Milan vale 7. I migliori in campo, con il voto di 6.5, sono Reijnders, Loftus-Cheek, Pulisic e Leao. Per il Corriere dello Sport, l’MVP è Rafael Leao, unico calciatore premiato con il 7 in pagella. Anche Tuttosport assegna lo stesso voto al portoghese, ma per la testata torinese la prestazione di Pulisic vale altrettanto. La redazione di Radio Rossonera, infine, attribuisce il 7 a Florenzi, Pulisic, Loftus-Cheek e Leao.

Ultime news

Notizie correlate