Milan-Slavia Praga, Di Stefano: “Pioli con due certezze e due ballottaggi”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Il Milan scenderà in campo giovedì sera per la gara di andata contro lo Slavia Praga: le parole di Peppe Di Stefano da Milanello

Allenamento mattutino a Milanello in vista della sfida di andata degli ottavi di finale di Europa League, in programma giovedì a San Siro alle ore 21:00. Il Milan ospiterà lo Slavia Praga per tentare di ipotecare fin da subito il passaggio ai quarti di finale, anche alla luce delle difficoltà dei rossoneri in trasferta in stagione. In vista di questo match, Peppe Di Stefano è intervenuto in collegamento da Milanello ai microfoni di Sky Sport.

“Gara da non sottovalutare, il Milan in trasferta fa fatica”

“Il Milan si è allenato questa mattina e si allenerà anche domattina. Lo Slavia Praga arriverà domani nel pomeriggio. Domani in conferenza con Pioli parlerà Adli, che è un giocatore in questo momento al centro del progetto Milan, che giocherà sicuramente giovedì sera. L’allenamento odierno ha confermato le buone notizie che avevamo già preannunciato: Stefano Pioli ha tutti i giocatori a disposizione tranne Pobega. Vedremo un Milan nelle migliori condizioni psico-fisiche e con i migliori uomini. Giovedì è una partita da non sottovalutare, fondamentale per il passaggio del turno per un motivo: lo abbiamo visto anche con il Rennes, il Milan in trasferta fa fatica in questa stagione. Per questo bisogna vincere giovedì a San Siro, e farlo in maniera secca e netta. Così si mettono le basi per il passaggio ai quarti di finale”.

“Milan-Slavia Praga: due dubbi per Stefano Pioli”

“Chi giocherà? Sicuramente Leao, che domenica contro l’Empoli non ci sarà per squalifica. Giocherà probabilmente Pulisic a destra con al centro, forse, ancora una volta Olivier Giroud. Luka Jovic, invece, potrebbe giocare domenica contro l’Empoli per far rifiatare il quasi trentottenne francese. In mezzo al campo ancora Adli. Al suo fianco, secondo me, ballottaggio Bennacer-Reijnders, con Loftus-Cheek più avanzato. In difesa tornerà nuovamente Malick Thiaw dall’inizio con Matteo Gabbia. A sinistra ci sarà Theo Hernandez, a destra ballottaggio Florenzi-Calabria a destra. Ricordiamo che anche Florenzi sarà squalificato domenica contro l’Empoli”.

“Il Milan ha già vinto l’Europa League”

Il Milan ha già vinto l’Europa League. Non è una battuta, ma alcuni giocatori del Milan l’Europa League l’hanno vinta. Olivier Giroud e Loftus-Cheek hanno alzato il trofeo con il Chelsea, Chukwueze con il Villarreal. Vuol dire che sono giocatori che sanno come giocare, come impattare questa competizione che è particolare. Non solo perchè si gioca di giovedì, ma anche perchè negli ultimi anni si è alzato il livello e l’attenzione attorno a questa competizione. E infatti ci sono squadre del livello Liverpool, dell’Atalanta e del Bayer Leverkusen, squadre di prima fascia. Il Milan vuole il passaggio del turno per provare a fare percorso netto in Europa League, ora che la situazione in campionato per i primi quattro posti si è messa bene”.

Ultime news

Notizie correlate